Mercati: Energy avvia il Bookbuilding in vista dello sbarco a Piazza Affari

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 20 Luglio 2022 | 09:07

Energy, società attiva nell’offerta di sistemi integrati di accumulo di energia, ha annunciato l’avvio del Bookbuilding ai fini dell’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie su Euronext Growth Milan (EGM), sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana, dedicato alle piccole e medie imprese ad elevato potenziale di crescita, prevista nelle prossime settimane.

L’offerta è totalmente in aumento di capitale per un ammontare pari a 36 milioni di euro, comprensivi di sovrapprezzo, e sarà composta da azioni ordinarie di nuova emissione della società, rivenienti dalla delibera di aumento di capitale approvata dall’Assemblea dei soci in data 17 giugno 2022, da offrirsi in sottoscrizione nell’ambito di un collocamento privato rivolto esclusivamente a investitori qualificati, come definiti dall’articolo 2, paragrafo 1, lettera e), del Regolamento (UE) 2017/1129, nell’Unione Europea e negli altri Paesi dello Spazio Economico Europeo e nel Regno Unito e a investitori istituzionali esteri, con esclusione degli Stati Uniti, America, Giappone, Sud Africa e ogni altro Paese estero nel quale l’Offerta non sia consentita in assenza di autorizzazione da parte delle competenti autorità.

Gli azionisti di Energy hanno inoltre concesso, pro quota, ai Joint Global Coordinators un’opzione per l’acquisto al prezzo di Offerta di azioni ordinarie fino a massimi complessivi 3,6 milioni di euro, corrispondente a circa il 10% dell’offerta (c.d. opzione Greenshoe). Tale opzione potrà essere esercitata, in tutto o in parte, entro 30 giorni successivi alla data di inizio delle negoziazioni.

La forchetta di prezzo è stata fissata tra un minimo di 2,40 e un massimo di 3,20 euro per azione, per un equity value pre-money della società compreso tra 120 milioni e 160 milioni di euro.

Si rende altresì noto che, con riferimento alla prospettata operazione di quotazione, la società ha ricevuto un impegno irrevocabile da parte di RPS, società del gruppo Riello Elettronica, leader nelle tecnologie per la combustione nel settore residenziale e industriale, a sottoscrivere nell’ambito dell’Offerta – in qualità di cornerstone investor – un importo pari a Euro 10,0 milioni.
Gli azionisti della società hanno, inoltre, destinato fino al 30% delle azioni ordinarie possedute pre-IPO al servizio di un meccanismo di protezione del valore delle azioni, e quindi a protezione degli investitori di mercato, denominato Price Adjustment Share (“PAS”), da applicarsi secondo una progressione lineare qualora non siano raggiunti determinati obiettivi di redditività per gli anni 2022, 2023 e 2024 (EBITDA 2022 pari ad Euro 21,5 milioni, EBITDA 2023 pari a Euro 30,0 milioni ed EBITDA 2024 pari a Euro 40,0 milioni).

Nell’ipotesi di integrale esercizio dell’opzione Greenshoe il flottante massimo sarà pari al 25% circa (corrispondente a circa il 33% massimo in ipotesi di totale applicazione del meccanismo di Price Adjustment Share).

Le risorse provenienti dall’aumento di capitale saranno impiegate per lo sviluppo e l’accelerazione del piano di crescita già avviato dalla società attraverso gli investimenti per l’internalizzazione di ulteriori fasi della catena del valore, l’ampliamento dell’offerta commerciale con sistemi di maggiori dimensioni e il consolidamento dell’espansione internazionale.
Energy è un produttore e integratore avanzato di sistemi di accumulo di energia (Energy Storage System, ESS), sia per uso residenziale sia per applicazioni commerciali e industriali. In questo contesto, la società progetta, produce e assembla sistemi avanzati di accumulo di energia, costituiti da componenti forniti anche da partner tecnologici internazionali di primario standing con i quali la società ha rapporti consolidati, e li integra con un software proprietario.
Al 31 dicembre 2021, i ricavi di Energy sono stati pari a Euro 51,5 milioni (in forte crescita rispetto ad Euro 20,2 milioni dell’esercizio 2020), con un EBITDA di Euro 10,4 milioni (pari al 20% sui ricavi). La società sta proseguendo il percorso di crescita grazie ad un solido portafoglio ordini e al suo posizionamento strategico, essendo tra i first mover in un mercato con interessanti tassi di crescita prospettici (CAGR 2021-2025 atteso del mercato Global Storage pari a circa 30% – Fonte: Bloomberg NEF-Global Storage Outlook 2021; fatturato atteso di Energy nel 2022: Euro 120,0 – 140,0 milioni).

Nell’ambito dell’Offerta La Compagnia Holding Merchant Bank ha il ruolo di Advisor Finanziario, UniCredit e Stifel Europe Bank agiscono in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. Stifel Europe Bank agisce, inoltre, in qualità di Euronext Growth Advisor e Specialist ai fini dell’ammissione a quotazione delle Azioni. ADVANT Nctm è consulente legale e fiscale dell’Emittente e dei Joint Global Coordinators, mentre Macchion Resoli & Associati è consulente legale per l’Emittente. KPMG è la Società di revisione, mentre Governance Advisors svolge il ruolo di advisor per la verifica dei dati extracontabili.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti