Ancora incertezza sulle borse

A
A
A
di Redazione 18 Agosto 2008 | 07:39
Dopo una chiusura di settimana contrastata per Wall Street e la lieve ripresa del dollaro, la penultima settimana di agosto si apre ancora all’insegna dell’incertezza. In Italia occhi puntati su Fiata e A.S. Roma.

Wall Street chiude la seduta di venerdì in modo contrastato con l’indice S&P 500 in rialzo dello 0,41% ed il Nasdaq Composite in ribasso dello 0,05%.

L’indice Nikkei 225 inizia la settimana in rialzo dell’ 1,12% spinto dai titoli legati all’export che beneficiano di uno Yen debole contro dollaro e dalla recente discesa del prezzo del petrolio che però in nottata torna a 115 dollari al barile.

L’Europa si mostra incerta in avvio il future sull’Eurostoxx 50 in calo dello 0,25%.
 
Mercato obbligazionario in lieve discesa rispetto alla fiammata della chiusura di venerdì con il future sul bund che comunque si mantiene in area 114,30.
 
In nottata il dollaro perde qualche posizione sull’Euro tornando a 1,4760 mentre lo Yen si mantiene sui valori di venerdì a 162,50. Sul fronte macro attese per il dato sulla bilancia commerciale europea alle 11, mente a Milano occhi puntati su Unicredit dopo l’annunciato rallentamento del tasso di crescita della controllata Bank Pekao. Attenzione inoltre a Roma dopo il decesso del patron Sensi e su Fiat dopo il taglio del prezzo obiettivo da parte di Goldman Sachs da 21 a 14 Euro.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti