Mercati: anche a Crypto.com l’autorizzazione a operare in Italia

A
A
A
di Redazione 21 Luglio 2022 | 11:45

Dopo Binance, anche Crypto.com ottiene l’autorizzazione da parte dell’OAM per operare in Italia.

L’exchange che sta registrando tassi di crescita impressionanti negli ultimi mesi, Crypto.com, con sede a Singapore, ha annunciato sul suo profilo Twitter di aver ottenuto l’iscrizione nel registro dell’Organismo Agenti e Mediatori (OAM) che gli permette di poter operare in Italia, come riportato da Cryptonomist.ch.

Il co-fondatore e CEO di Crypto.com, Kris Marszalek, ha commentato la notizia:  “Siamo entusiasti di ricevere questa registrazione in Italia e di considerarla un importante passo avanti per Crypto.com. Ci impegniamo a costruire una crescita duratura nella regione e continueremo a lavorare con le autorità di regolamentazione per fornire un’ampia gamma di prodotti e servizi ai nostri stimati clienti”.

L’iniziativa fa parte dell’obiettivo di Crypto.com di aumentare la propria quota di mercato in Europa. L’exchange ha più di 50 milioni di utenti a livello globale e continua ad espandere il proprio ecosistema. L’approvazione in Italia arriva dopo quella ottenuta in Grecia, a Singapore e a Dubai.

Crypto.com ha puntato moltissimo da subito con una campagna di marketing aggressiva, che l’ha portato a sponsorizzare la Formula 1, il campionato di calcio di serie A, i mondiali di calcio del Qatar e da pochi giorni la squadra dell’Atletico Madrid.

L’approvazione di Crypto.com segue di poche ore quella ottenuta dall’exchange americano Coinbase, che ha scritto sul proprio blog due giorni fa di aver ottenuto l’iscrizione al registro dell’OAM.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti