Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da BFF Bank a Tenaris

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 25 Luglio 2022 | 11:00

Bestinver giudica buy:

Cementir con fair value di 10-11 euro (semestrale in calendario il 27 luglio), De’ Longhi con target price di 30-32 euro (trimestrale il 28 luglio), Leonardo con prezzo obiettivo di 10-11 euro in vista della trimestrale in calendario il 28 luglio, Piaggio con fair value di 3,60-3,80 euro (trimestrale il 28 luglio), Prysmian con target di 37-38 euro (trimestrale il 28 luglio), Saras con obiettivo di 1,60-1,70 euro (trimestrale il 29 luglio), Stellantis con fair value di 26-28 euro (trimestrale il 28 luglio), Telecom Italia con obiettivo di 0,65-0,75 euro (Orange e Masmovil si sono accordate per unire le operazioni spagnole) e Tenaris con target di 18-19 euro in scia all’incremento del numero dei pozzi petroliferi attivi in Nord america.

Banca Akros valuta buy:

Cementir con fair value di 10 euro in vista della trimestrale che sarà diffusa il 27 luglio, Credem con target price di 7,30 euro in vista della trimestrale in calendario il 4 agosto, Digital Value con target di 100 euro (pubblicazioni dei ricavi semestrali in 3 agosto), Leonardo con prezzo obiettivo di 15 euro (l’esercito greco ha scelto il radar Kronos Grand), Mondadori con fair value di 3,20 euro (trimestrale il 28 luglio), Net Insurance con target di 10,20 euro, migliorato dai precedenti 8,10 euro in scia al business plan 2022-2025 e Sogefi con obiettivo di 1,50 euro dopo i risultati del secondo trimestre.

Giudizio accumulate inoltre per Telecom Italia con obiettivo di 0,40 euro nonostante il downgrade del rating da parte di Moody’s e Tenaris con target di 17 euro, migliorato dai precedenti 16,50 euro in vista della trimestrale in calendario il 3 agosto.

Intesa Sanpaolo giudica buy:

Enel con fair value di 9,10 euro (produzione netta di energia elettrica cresciuta dell’8% nel secondo trimestre, semestrale in calendario il 28 luglio), Hera con obiettivo di 4,10 euro, ridotto però dai precedenti 4,80 euro (trimestrale il 27 luglio) e Inwit con target di 12,60 euro (Golden Power sul deal TIM-Ardian).

Giudizio add inoltre per Labomar con obiettivo di 10,40 euro in scia alle vendite realizzzte nel primo semestre e SanLorenzo con fair value di 38 euro (Bluegame: accordo con New York Yacht Club American Magic).

Mediobanca assegna un outperform a:

Enel con target di 8 euro, Hera con obiettivo di 4,30 euro, Inwit con fair value di 12,75 euro, Rai Way con target di 6,40 euro (semestrale il 27 luiglio) e Unieuro con obiettivo di 16,20 euro (Ceconomy ha rivisto al ribasso l’outlook).

Equita giudica buy:

Bff Bank con fair value di 9 euro (Oaktree studia due processi alternativi per Banca Progetto: IPO o cessione a un soggetto terzo con BFF in pole position), Enel con target di 7,70 euro, Exor con obiettivo di 84 euro, ridotto però dell’1% per l’aumento dello sconto applicato e Inwit con fair value di 11,50 euro.

KT&Partners valuta add:

Finlogic con fair value di 9 euro in scia ai risultati preliminari relativi al primo semestre.

Integrae Sim assegna un buy a:

Idntt con target di 5,70 euro.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti