Asset allocation: meglio puntare i settori con una crescita duratura

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 26 Agosto 2022 | 16:01

Una parte della crescita è ciclica, cioè soggetta all’andamento dell’economia. Un’altra parte, invece, è secolare, cioè indipendente dalla volatilità dell’economia. Dove dovrebbero cercare di allocare gli asset gli investitori in uno scenario di recessione per gli Stati Uniti?” A chiederselo è Alger – società partner de La Française. Ecco di seguito la view dell’emittente di fondi.

In generale, nel corso della storia, l’innovazione ha continuato a prosperare anche in periodi di crisi economica. Le persone e le aziende generano nuove idee per migliorare la produttività anche quando l’economia si contrae.

Un esempio è quello del mercato dei software durante la pandemia COVID-19. Essendo un settore in crescita secolare, ha continuato a espandersi nonostante la profonda recessione. Perché? Perché le aziende riconoscono che la trasformazione digitale è un imperativo aziendale. Microsoft ha recentemente previsto che la spesa tecnologica raddoppierà in percentuale rispetto al PIL entro la fine del decennio. Nel nostro articolo “La forza duratura dell’innovazione” abbiamo mostrato altri esempi di come ciò si sia verificato nell’ultimo secolo.

Con la minaccia di una recessione all’orizzonte, gli investitori potrebbero prendere in considerazione la possibilità di spostarsi da esposizioni sensibili dal punto di vista economico, come la vendita al dettaglio o i macchinari, a società che guadagnano quote di mercato in crescita secolare come gli applicativi software, i media interattivi o gli strumenti e i servizi life science.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti