Mercati: Osservatorio Euronext Growth Milan, speciale settore Healthcare

A
A
A
di Redazione 30 Agosto 2022 | 12:31

IR Top Consulting, boutique finanziaria specializzata sui Capital Markets e nell’Advisory per la quotazione, IPO Partner di Borsa Italiana, presenta i risultati dell’analisi sul settore Healthcare realizzate dall’Osservatorio Euronext Growth Milan, il centro di analisi e ricerca finanziaria curato dall’Ufficio Studi interno.

Anna Lambiase, CEO di IR Top Consulting: “Con una capitalizzazione di 522 milioni di Euro, un giro d’affari complessivo di 330 milioni di euro e 1.800 dipendenti, l’healthcare su Euronext Growth Milan, si dimostra un settore di rilievo a livello industriale e tecnologico, caratterizzato da una prevalenza di Pmi innovative vocate all’internazionalizzazione e all’M&A. Secondo le analisi dell’Osservatorio EGM per gli investitori rappresenta un’opportunità di investimento puntando su società dinamiche, con tassi di crescita molto promettenti, non solo in termini di ricavi, che mediamente hanno segnato performance del 10% nel 2021, ma anche occupazionali con un incremento del 6,5%. Le aziende del comparto analizzato hanno una marginalità particolarmente elevata, con la prima per EBITDA Margin, Erfo, società quotata a giugno 2022 che fa registrare un valore del 43,3%. Le interessanti prospettive di sviluppo offerte dal mercato dei capitali stanno portando molte PMI del comparto health a valutare la Borsa come importante alternativa di crescita”.

Al 24 agosto 2022, le società quotate sul mercato Euronext Groth Milan attive nel settore Healthcare sono 12 (il 6,6% rispetto al totale di 182 società quotate su EGM) con una capitalizzazione complessiva pari a 522,46 mln di euro  (circa il 4,0% della capitalizzazione totale dell’EGM). Le Emittenti di questo settore sono: Arterra Bioscience; Friulchem; Health Italia; Igeamed; International Care Company; Kolinpharma; Labomar; Laboratorio Farmaceutico Erfo; Medica; Shedir Pharma Group; Svas Biosana; Ulisse Biomed.

La capitalizzazione media attuale è di 43,54 mln di euro rispetto a una capitalizzazione media in IPO di 42,4 mln. In IPO tali società hanno raccolto in media 9,6 mln con un flottante del 23,4%.

I risultati del 2021 sono stati positivi per le società del settore Healthcare con un giro d’affari complessivo di 330 mln di euro, +9,8% rispetto ai 299,9 mln del 2020. Queste società impiegano complessivamente 1.796 dipendenti, in crescita del 5,9% rispetto ai 1.696 del 2020.

La dimensione media della società operante nel settore Healthcare presenta: Ricavi pari a 27,5 mln di euro (+10% vs 2020), un EBITDA margin pari al 18,2% (EBITDA margin del 22,0% nel 2020), un Risultato Netto di 2,0 mln (-7,4% vs 2020) e una Posizione Finanziaria Netta pari a 2,6 mln (PFN pari a 4,3 nel 2020).

Inoltre, nel 2021 3 società hanno distribuito dividendi per un ammontare complessivo di 3,7 mln di euro (Arterra Bioscience 0,3, Labomar 1,9 e Shedir Pharma Group 1,5 mln di euro).

Otto società sono iscritte nel registro delle PMI innovative (Arterra Bioscience, Friulchem, Health Italia, Igeamed, International Care Company, Kolinpharma, Laboratorio Farmaceutico Erfo, Ulisse Biomed) e 3 sono Società Benefit (Kolinpharma, Labomar e Laboratorio Farmaceutico Erfo).

Il mercato Euronext Growth Milan: principali statistiche

Euronext Growth Milan è il mercato di Borsa Italiana dedicato alle PMI ad alto potenziale di crescita e consente un accesso ai mercati azionari con un processo di quotazione semplificato. Si conferma il principale canale di raccolta di capitali per la crescita delle PMI: dal 2009 ad oggi la raccolta in IPO è stata pari a 5,6 €MLD, segno di una evoluzione culturale a favore dell’Equity che sta interessando tutti i settori. Al 24 agosto 2022 le società quotate su Euronext Growth Milan sono 182 per una capitalizzazione complessiva pari a 14,3 miliari di euro. Il mercato ha registrato un notevole sviluppo a partire dal 2016, grazie all’effetto combinato dei Piani Individuali di Risparmio (PIR) e del credito di imposta sui costi di IPO (CDI): +136% in termini di società quotate rispetto al 31 dicembre 2016, +267% in termini di capitalizzazione rispetto al 31 dicembre 2016. Nel periodo 2017-2022 l’operazione di IPO presenta i seguenti dati medi: capitalizzazione pari a 33,5 €M, flottante pari al 26,1%, raccolta pari a 8,9 €M, peso della raccolta in aumento di capitale pari al 92%.Sulla base dei bilanci 2021, le società quotate occupano complessivamente 27.055 dipendenti, +27% rispetto ai 21.269 dipendenti occupati dalle stesse società nel 2020. La società quotata su Euronext Growth Milan presenta nel 2021 i seguenti dati medi: Ricavi pari a 40,9 €M, EBITDA pari a 7,0 €M, EBITDA margin pari al 21,5%, Posizione Finanziaria Netta pari a 3,8 €M. 

Osservatorio Euronext Growth Milan

L’Osservatorio EGM, nato nel 2014, è il centro di ricerca finanziaria curato dall’Ufficio Studi di IR Top Consulting, dedicato istituzionalmente a Euronext Growth Milan. Think Tank sugli SME Equity Capital Markets, elabora studi e statistiche sul mercato e sull’operatività delle PMI quotate, affiancando le autorità nello sviluppo del mercato dei capitali per renderlo più efficiente in un contesto in cui il tema della finanza alternativa e delle misure governative a favore delle PMI sono sempre più rilevanti per la competitività del Paese. È il riferimento per la quotazione delle PMI, per le quali realizza analisi ai fini della valutazione ECM, grazie a un know-how verticale su financials, normativa e logiche di riferimento per la quotazione delle PMI. È la fonte primaria di informazione su EGM, costruita su un database proprietario unico per livello di dettaglio e ampiezza di dati raccolti, diffusi anche attraverso PMI Capital, piattaforma verticale su EGM. All’interno del Comitato Scientifico dell’Osservatorio EGM, IR Top Consulting propone le seguenti misure:

  • mantenere e rafforzare gli Incentivi alla quotazione: rendere il CDI «bonus IPO» una misura strutturale per le PMI; sensibilizzare le istituzioni a livello regionale sull’importanza della quotazione e introdurre nuove forme di finanziamento per le PMI;
  • introdurre nuovi incentivi destinati al reporting di sostenibilità;
  • promuovere iniziative di education finanziaria e di «equity culture» per gli imprenditori e per la sensibilizzazione delle tipologie di investitori poco presenti sul mercato (fondi pensione, casse di previdenza, assicurazioni).

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti