Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Tenaris

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 5 Settembre 2022 | 11:05

Bestinver giudica buy:

Atlantia con target price di 19-20 euro (l’acquisizione del gruppo da parte della famiglia Benetton e del fondo statunitense Blackstone potrebbe essere completata entro la fine dell’anno), Stellantis con prezzo obiettivo di 26-28 euro in scia all’incremento delle vendite di auto in Brasile ad agosto, Telecom Italia con fair value di 0,68-0,69 euro (l’Italia vuole una rete nazionale di telecomunicazioni più forte, ha dichiarato sabato il ministro dell’Innovazione Vittorio Colao, aggiungendo che questo obiettivo potrebbe essere raggiunto con la fusione degli asset di Telecom Italia e Open Fiber, a patto che venga mantenuta la concorrenza nel settore) e Tenaris con target di 18-19 euro in scia all’incremento del numero di pozzi petroliferi attivi in Nord America.

Banca Akros valuta buy:

Eni con con fair value di 16,50 euro (l’ad ha incontrato sabato il ministro degli Investimenti dell’Arabia Saudita Khalid Al-Falihe e ha firmato un memorandum d’intesa per lo studio dello sviluppo congiunto di iniziative nei settori della mobilità sostenibile, dell’economia circolare e della chimica), Leonardo con obiettivo di 15 euro (l’Iran ha acquistgato 24 Su-35 fighter jets in origine destinati all’Egitto), Mfe con target di 1,20 euro (M&A: focus su Francia e Regno Unito), Orsero con fair value di 18 euro (il 12 settembre la semestrale) e Stellantis con obiettivo di 17,50 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Danieli con target di 22,50 euro (approvati dall’SBTi i target net-zero) e Safilo con fair value di 1,68 euro (creato un centro di Digital Force).

Intesa SanPaolo assegna un buy a:

Piaggio con prezzo obiettivo di 3,30 euro in scia alle vendite di moto e scooter in Italia ad agosto, Salcef con target price di 26,50 euro (il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile ha scitto ai presidenti delle regioni interessate dal quadro delle linee ad alta velocità adriatiche definito da RFI per comunicare l’importanza del progetto, che dovrebbe costare ca. 14,3 mld di euro e dovrebbe portare a una riduzione di un’ora della distanza tra Bologna e Bari) e Stellantis con fair value di 18,70 euro (il mercato dell’auto in Italia è tornato a crescere dopo 13 mesi consecutivi di ribassi).

Giudizio add inoltre per Generali con obiettivo di 18 euro (nuova struttura organizzativa in Italia) e Italgas con target di 6,20 euro (completata l’acquisizione di della greca Depa).

Equita giudica buy:

Estrima con fair value di 4,40 euro (aperto un nuovo store ad Atene), Newlat Food con obiettivo di 8,80 euro (Lactalis e Granarolo sottolineano il forte incremento dei costi energetici) e Pirelli con target di 6,20 euro in scia ai dati relativi ai volumi sell-in di mercato pubblicati da Michelin per il mese di luglio.

Mediobanca assegna un outperform a:

doValue con obiettivo di 8,50 euro (secondo Credit Village le transazioni di Npe in Italia hanno raggiunto i 18,5 mld di euro nel primo semestre), Italgas con target di 6,40 euro (completata l’acquisizione della greca Depa), Mondadori con fair value di 3,10 euro (nonostante l’incremento del costro della carta), Piaggio con obiettivo di 3,15 euro e Salcef con target di 24 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti