Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future prossimi al test di importanti livelli

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 15 Settembre 2022 | 08:04

Di positivo, almeno per i rialzisti, c’è che il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, è per ora rimasto al si sopra della soglia tednica e psicologica dei 22.000 punti e, di conseguenza, al di sopra delle pressochè coincidente medie mobili a 21 e 50 sedute. Operativamente però i corsi potrebbero allungare con decisione il passo solo oltre quota 23.000 (con primi target potenziali a 23.200 e 23.600). Sotto 22.000, per contro, obiettivi potenziali a 21.635 e 21.230 punti.

Il Dax future con scadenza settembre resta per ora a osclillare intorno alla soglia dei 13.000 punti, al di sotto però delle medie mobili a 50 e 21 giorni ora a quota 13.220 e 13.080, rispettivamente. Dal punto di vista operativo, se i corsi violeranno anche il supporto dinamico ascendente di breve termine a 12.950, al ribasso i prossimi target diventerebbero 12.800 prima e nel caso 12.600 in seguito. Oltre, target a quota 13.220 obiettivi invece a 13.400 ed eventualmente 13.600 poi.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50, che si muove al momento poco al di sopra dei 3.500 punti ma al di sotto delle medie mobili a 50 e 21 goprni ora a quota 3.615 e 3.585. Operativamente, in questo caso, sotto 3.500 obiettivi potenziali a 3.500 prima e 3.440 in seguito. Oltre 3.615, per contro, target possibili a 3.680 prima e 3.745 poi, eventualmente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti