Mercati: Fib in area 21.000 punti, nuovi minimi per Dax ed Euro Stoxx

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 26 Settembre 2022 | 08:12

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre ha confermato la violazione a quota 21.400 del supporto dinamico ascendente che ha avuto origine a metà luglio scendendo poi anche al di sotto del supporto statico di breve-medio termine posto sulla soglia dei 21.000 punti. Operativamente, al ribasso, i prossimi potenziali target diventano ora quota 20.550 prima e 20.210 poi e ancora eventualmente 19.875 (minimo da inizio anno toccato a luglio). Oltre 21.400 obiettivi invece in area 22.000.

Il Dax future con scadenza dicembre aggiorna il minimo da inizio anno a 12.185 punti in apertura di seduta dopo aver violato il supporto statico (e precedente minimo a quota 12.465). Ipervenduto permettendo, per il derivato al ribasso i prossimi obiettivi sono individuabili sotto la soglia dei 12.000 punti. Recuperi credibili, per contro, solo oltre quota 12.400 con primi target potenziali in area 1.600.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50, che ha segnato un nuovo minimi da inizio 2022 in paertura della settimana a quota 3.315. Al ribasso, anche in questo caso ipervenduto permettendo, i prossimi obiettivi sono individuabili sotto la soglia dei 3.000 punti. Recuperi credibili invece oltre i 3.400 punti con successivo primo target a 3.500, dove transita ora la media mobile a 21 giorni.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti