Mercati, Lindbergh: crescono i ricavi e balzano i margini. L’analisi

A
A
A
di Redazione 14 Ottobre 2022 | 12:59

Sbarcata sull’Euronext Growth Milan a dicembre 2021, il gruppo Lindbergh  archivia il primo semestre 2022 con una crescita del 20,7% a 11 milioni delle vendite ed un balzo della redditività poiché l’Ebitda margin passa da 0,8 al 12,8 per cento. Michele Corradi, Ad di gruppo commenta: “stiamo andando nella giusta direzione. Continueremo a investire sulle tecnologie e resteremo concentrati sul mantenimento delle nostre marginalità a fronte sia della crisi energetica, sia di altri eventi esogeni che potrebbero minacciare la nostra crescita; non sarà̀ certo facile, ma siamo pronti”.

In questo scenario, ecco di seguito l’analisi fondamentale su Lindbergh elaborata dagfli analisti di Market Insight.

        1. Modello di business
        2. Ultimi Avvenimenti
        3. Conto Economico
        4. Breakdown delle vendite
        5. Stato Patrimoniale
        6. Ratio
        7. Outlook
        8. Borsa

Modello di business

Il gruppo Lindbergh opera in Italia e in Francia nel settore MRO (Maintenance Repair and Operations) offrendo servizi, prodotti e soluzioni di logistica per le reti di assistenza tecnica attraverso la propria piattaforma tecnologica T-Linq. Fondata nel 2006 da Marco Pomè e Michele Corradi, entrambi provenienti da lunghe esperienze nel settore della logistica e dei servizi, Lindberg ha sede a Pescarolo ed Uniti (CR).

Il Gruppo oggi impiega oltre 100 dipendenti e opera mediante 3 business unit trasversali:

  • network management, ovvero la vendita ai tecnici manutentori itineranti di servizi e prodotti, forniti tramite consegna notturna direttamente a bordo dei veicoli in uso (servizio in-boot in-night);
  • waste management, che si occupa del servizio di gestione di tutte le procedure riguardanti il ciclo di vita dei rifiuti, anche speciali, e della cura di tutti gli adempimenti anche documentali richiesti ai sensi della normativa vigente;
  • warehouse management, nata nel 2021, che gestisce l’esecuzione di operazioni logistiche e di stoccaggio riguardanti carrelli elevatori nuovi e usati.

Ultimi avvenimenti

A fine settembre Lindbergh ha avviato una collaborazione per il servizio di ritiro e smaltimento rifiuti con TK Elevator Italia, azienda leader nel settore ascensoristico, con rete di field service management in ambito ascensori e mobilità. L’accordo è di interesse strategico in quanto va ad ampliare l’attività “waste management” di gruppo. Il management inoltre mira ad estendere la collaborazione con TK Elevator Italia all’offerta di servizi di in-night delivery (consegna notturna).

A fine agosto Lindbergh ha avviato la fase di test per i servizi di consegna ricambi e ritiro rifiuti in-night con ATI, azienda attiva nella vendita e nell’assistenza tecnica di carrelli elevatori, piattaforme aeree e sollevatori telescopici nel Triveneto.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale di Lindbergh elaborata da Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti