Mercati: segnali ribassisti di breve termine per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 21 Ottobre 2022 | 07:46

Segnale, se non proprio ribassista, almeno di incertezza per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza dicembre, che ha violato a quota 21.345 il supporto dinamico ascendente di breve termine. Un movimento che potrebbe riportare i corsi al test della media mobile a 21 sedute, coincidente a 21.000 punti con il supporto statico, anchìesso di breve periodo. Oltre 21.730 punti, per contro, obiettivi potenziali in area 22.000 prima ed eventualmente 22.475 poi.

Benchè rimanga per il momento ancora inserito in un canale rialzista, il Dax future con scadenza dicembre non è riuscito a oltrepassare la media mobile a 50 sedute a 12.800 punti e punta ora verso quota 12.400, dove transita l’analoga media a 21 giorni. Oltre quota 12.800, per contro, target potenziali in area 13.000 prima ed eventualmente 13.200 in seguito.

Scenario analogo per il future sull’EuroStoxx 50, incapace per ora di incrociare al rialzo la media mobile a 50 sedute (ora a quota 3.500). La tenuta del supporto di brevisimo periodo a quota 3.440 favorirebbe però un recupro con target a 3.500 prima ed eventualmente 3.550/575 poi. Sotto 3.440, per contro, obiettivi a 3.400 prima e in zona 3.300 nel caso poi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti