Mercati, oro: le banche centrali ne stanno facendo incetta

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 3 Novembre 2022 | 11:31

Fase cruciale per le quotazioni dell’oro. Il rinnovato rally del dollaro, sta rapidamente riportando le quotazioni del lingotto al test dei 1.615 dollari per oncia, dove è posto un supporto statico e dove i cosi hanno di recente disegnato un doppio minimo, che ora potrebbe diventare triplo. Una figura tecnica che, generalmente, prelude a un rimbalzo delle quotazioni.

Una potenziale inversione rialzista poi sostenuta anche dalla notizia che le banche centrali hanno acquistato un ammontare record di metallo prezioso
nel terzo trimestre (400 tonnellate), portando il saldo degli acquisti da inizio 2022
ai massimi dal 1967 (quando il dollaro era legato all’oro).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti