Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da A2a a Unipol

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 14 Novembre 2022 | 11:00

Equita valuta buy:

A2a con target price di 1,83 euro (guidance migliorata), Banco Bpm con prezzo obiettivo di 4,20 euro (sta valutando di rimborsare anticipatamente più di un quarto dei 37 mld di euro di TLTRO ottenuti), Cairo Communications con target di 2,70 euro (oggi la trimestrale), doValue con fair value di 8,50 euro (possibilità di incremento del dividendo), Eni con obiettivo di 19 euro (rigettata la richiesta di risarcimento della Nigeria), Erg con target di 37 euro dopo la trimestrale, Fila con obiettivo di 11,30 euro, ridotto però dai precedenti 12,30 euro dopo la trimestrale, Garofalo Health Care con target di 5,50 euro (oggi la trimestrale), illimity Bank con fair value di 12,30 euro (attesa un’accelerazione dei ricavi nei prossimi trimestri), MutuiOnline con obiettivo di 37 euro (oggi la trimestrale), Newlat Food con target di 6,60 euro, ridotto però del 5% dopo la trimestrale, Poste Italiane con obiettivo di 12,50 euro dopo la trimestrale, Reply con target di 140 euro (oggi la trimestrale), Tamburi Investments Partner con fair value di 11,70 euro (utile netto a 119 mln post deal BE) e Unipol con target di 2,70 euro dopo la trimestrale.

Bestinver assegna un buy a:

Atlantia con obiettivo di 19-20 euro (i termini per aderire all’offerta di Schema Alfa saranno riaperti per le sedute dal 21 al 25 novembre dopo che al termine dell’Opa non è stata raggiunta la soglia del 90% indicata come necessaria al successo dell’operazione), Piaggio con target di 3,20-3,60 euro in scia alle vendite di moto e scooter sul mercato indiano a ottobre e Tenaris con fair value di 18-19 euro in scia al numero di pozzi petroliferi attivi negli Usa.

Banca Akors valuta buy:

Amplifon con obiettivo di 33 euro (confermata la strategia dell’M&A), Banca Sistema con target di 2,10 euro, ridotto dai precedenti 2,20 euro dopo la trimestrale, Cairo Communications con fair value di 2,90 euro, Cembre con obiettivo di 30 euro (oggi la trimestrale), Cnh Industrial con target di 18 euro in scia ai dati sulle vendite di trattori in Nord America, Digital Bros con fair value di 30 euro dopo la trimestrale, El.En con obiettivo di 19 euro (oggi la trimestrale), Erg con target di 39 euro dopo la trimestrale, Exprivia con fair value di 2 euro (oggi la trimestrale), Openjobmetis con target di 14 euro dopo la trimestrale, Replay con obiettivo di 150 euro (oggi la trimestrale) e Salcef con fair value di 25 euro (oggi la trimestrale).

Giudizio accumulate inoltre per Fine Foods con target di 11 euro (oggi la trimesrrale e Il Sole 24 Ore con obiettivo di 0,66 euro (Paolo Fietta nominato Cfo).

Intesa SanPaolo giudica buy:

In scia alla trimestrale, A2a con prezzo obiettivo di 1,67 euro, Banca Ifis con target price di 19,40 euro, Cellularline con fair value di 5 euro, Credem con obiettivo di 7,50 euro, D’Amico International Shipping con target di 0,27 euro, Datalogic con fair value di 12,40 euro, Equita Group con obiettivo di 4,10 euro, Esprinet con target di 13,30 euro, Ferrovie Nord Milano con fair value di 0,71 euro, Illimity Bank con obiettivo di 13,30 euro, Mondadori con target di 2,70 euro, Orsero con fair value di 20,50 euro, Prysmian con obiettivo di 40 euro, Rai Way con target di 6,30 euro, Seco con fair value di 8,70 euro, Tinexta con target di 33 euro e Wiit con obiettivo di 30,50 euro.

Giudizio add inoltre dopo la trimestrale inoltre per Azimut con target di 20,30 euro, Interpump con fair value di 48 euro e Unipol con obiettivo di 5,10 euro.

Ancora, buy per First Capital con target di 24,30 euro (Nav al 30 settembre di 74,2 mln). E add per Generali con obiettivo di 18 euro (conference call in scia alla trimestrale) e Snam con fair value di 5,30 euro (conference call in scia alla trimestrale).

Mediobanca valuta outperform:

Alkemy con target di 19,40 euro (dopo la trimestrale), BFF Bank con obiettivo di 8,50 euro, Cnh Industrial con fair value di 19,20 euro in scia alle vendite di trattori agricoli a ottobre in Usa, doValue con obiettivo di 8,50 euro, Garofalo Health Care con obiettivo di 6,40 euro (oggi la trimestrale), Gefran con target di 13 euro (dopo la trimestrale), Interpump con target di 49,60 euro, Mondadori con fair value di 3,20 euro dopo la trimestrale, Nexi con obiettivo di 13 euro (dopo la trimestrale), Piovan con target di 11,50 euro (migliorata la visibilità sul 2023), Poste Italiane con fair value di 13 euro dopo la trimestrale, Rai Way con obiettivo di 6,50 euro, Seco con target di 8,30 euro, Tinexta con fair value di 32,20 euro e Unipol con obiettivo di 5,50 euro.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti