Mercati, Saccheria F.lli Franceschetti pronta a sbarcare a Piazza Affari

A
A
A
di Redazione 24 Novembre 2022 | 11:29

Saccheria F.lli Franceshetti ha annunciato di aver presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei relativi warrant su Euronext Growth Milan.

Fondata nel 1939, Saccheria F.lli Franceschetti è leader in Italia nel packaging industriale in tessuto di rafia di polipropilene (con una market share 2020 pari a circa il 20% – stime Società) e tra i primi 5 trader europei di big bags. Offre un ampio portafoglio prodotti (big bags, small bags, teli, rotoli, fasce, prodotti specifici che garantiscono massima sicurezza nella movimentazione e nello stoccaggio dei materiali contenuti) a oltre 10.000 clienti operanti in 25 settori tra cui industria, ambiente, farmaceutica, metallurgica, edilizia, agricoltura, mineraria, plastica e chimica.

La società è l’unica realtà in Italia ad aver mantenuto una produzione industriale interna (che rappresenta circa il 20% dei Ricavi 2021) ed è in grado di realizzare un prodotto completamente customizzato sulla base delle specifiche esigenze dei clienti (materiale, grandezza, resistenza, utilizzo, personalizzazioni mediante stampa di loghi, pittogrammi di sicurezza e ogni dettaglio richiesto), riprodotto in serie e consegnato in tempi brevi con una capacità media di 1.500 pz/giorno. Sui prodotti commercializzati (modello di business assolutamente prevalente nel settore) esegue rigorosi controlli di qualità sia mediante metodi statistici che attraverso prove di rottura sotto fatica, per testare resistenza del manufatto e dei materiali di cui esso si compone.

Fattore distintivo e vantaggio competitivo è altresì la qualità del servizio offerto: la società fornisce un livello di estrema precisione, celerità e personalizzazione per ogni singolo ordine, attraverso una costante analisi dei processi e dei flussi operativi aziendali. Orienta il cliente nella scelta del prodotto più idoneo alle proprie esigenze, fornendo dati statistici in riferimento ai consumi pregressi e assistendo nella schedulazione degli ordini.

La società commercializza ogni anno oltre 3,5 milioni di articoli, avvalendosi di fornitori storici e new entry provenienti da 5 nazioni differenti che garantiscono un vantaggio competitivo di assortimento e di prezzo e una supply chain strutturata, solida e innovativa.

La società è l’unica realtà in Italia e tra le prime in Europa a servire la propria clientela attraverso un canale e-commerce proprietario, che dall’avvio nel novembre 2019 ha registrato +30.000 utenti annuali e permesso l’acquisizione di +2.500 nuovi clienti. Lo store online consente di raggiungere in maniera capillare clienti di qualsiasi settore e dimensione, mediante un sistema fluido e altamente scalabile e replicabile in altri mercati. La vendita diretta è presidiata sull’intero territorio nazionale da una rete di 25 agenti e governata dal machine learning. Attraverso lo studio dei dati assimilati, la Società riesce a definire i comportamenti predittivi della clientela, implementando un vero e proprio sistema di gestione del processo di vendita, il tutto in maniera integrata gestendo i diversi applicativi sotto forma di piattaforma scalabile.

Dal 2014 la Società ha realizzato un radicale percorso di informatizzazione con l’obiettivo di efficientare tutti i processi, mediante l’adozione di SAP Business One, Google Workspace abbinato all’Intelligenza Artificiale (AI) ed ELI WMS, il sistema innovativo per la gestione del magazzino aziendale che traccia e controlla le merci dall’arrivo del container alla consegna al cliente utilizzando solo una connessione internet. Sviluppato da OHC Bene, startup nata dall’idea di Luigi Wilmo e Luisa Franceschetti, è una soluzione in SaaS indipendente che semplifica la logistica industriale, utilizza scanner per la lettura di codici a barre e RFID e sfrutta le potenzialità delle piattaforme Cloud di Google (Google Cloud Platform e Google App Engine).

La società ha ottenuto nel 2019 l’attestazione di “Operatore Economico Autorizzato” (AEO) rilasciato dall’Agenzia Doganale e possiede le certificazioni ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001 e SA 8000.

Il mercato italiano di riferimento, secondo i dati ISTAT, è quantificabile nel 2020 in circa 100 milioni di euro. A livello globale il mercato dei FIBC (Flexible Intermediate Bulk Container) è previsto pari a 6,5 miliardi di dollari nel 2022, in crescita dell’8,0% rispetto a 6,0 miliardi di dollari nel 2021 (fonte: Maia Research 2019).

La società ha registrato nel 2021 (dati pro-forma a seguito della fusione per incorporazione di Immobiliare Franceschetti S.r.l.) Ricavi pari a 19,3 milioni di euro, un EBITDA pari a 1,7 milioni di euro (EBITDA margin 9,0%) e una Posizione Finanziaria Netta pari a 8,0 milioni di euro.

Nel primo semestre 2022 i Ricavi sono pari a 12,6 milioni di euro, l’EBITDA si attesta a 1,1 milioni di euro (EBITDA margin 9,0%) e la Posizione Finanziaria Netta è pari a 9,0 milioni di euro.

IPO su EGM interamente in aumento di capitale: il progetto strategico

L’operazione di quotazione prevede un aumento di capitale finalizzato a sostenere il consolidamento della posizione di leadership sul mercato italiano e il processo di internazionalizzazione, anche attraverso operazioni di M&A.

Il disegno strategico prevede inoltre lo sviluppo dei progetti di sostenibilità, che si declinano su 3 dimensioni:

  • la riutilizzabilità dei prodotti, caratterizzati da fattori di sicurezza (SF) 5:1 o 6:1;
  • la realizzazione di prodotti in materiali eco-sostenibili;
  • l’economia circolare, con il riciclo degli scarti di produzione per la realizzazione della linea Fashion Bags.

Il range di prezzo è stato fissato tra un minimo di 1,25 euro e un massimo di 1,66 euro. L’ammissione alle negoziazioni è prevista per il 13 dicembre.

Nell’operazione di ammissione alle negoziazioni su Euronext Growth Milan, la Società è assistita da: Integrae SIM (EGA e Global Coordinator), LS Lexjus Sinacta (Advisor Legale), Studio STS (Advisor Fiscale), Studio Associato Pelizzari e Bracuti (Labour e Payroll), BDO Italia (Società di revisione e Due Diligence Finanziaria), IR Top Consulting (IR Advisor).

“Con oltre 80 anni di esperienza, siamo diventati leader italiani in una nicchia di mercato in cui il vantaggio competitivo è rappresentato da molteplici elementi di unicità: un approccio sartoriale nei confronti di ogni esigenza, l’eccellenza nel prodotto-servizio offerto, una customer experience curata a 360 gradi per la soddisfazione e la fidelizzazione dei nostri clienti, l’efficienza nei processi garantita dal massimo utilizzo delle tecnologie. Con queste solide basi intendiamo estendere la nostra presenza a livello internazionale e agire da aggregatore nel settore dei big bags”, ha affermato il presidente Luigi Wilmo Franceschetti.

“Ogni settore è permeato dei nostri prodotti, talmente duttili da adattarsi trasversalmente in ogni applicazione, per una maggiore stabilità dei ricavi e una diversificazione del rischio. La sfida per il futuro è la sostenibilità, che condivideremo con un’ampia platea di investitori italiani ed esteri sempre più selettivi nelle loro scelte di asset allocation e che per noi si declina su 3 dimensioni: la riutilizzabilità dei prodotti, l’utilizzo di materiali eco-sostenibili e l’economia circolare con la realizzazione della linea Fashion Bags”, ha poi dichiarato Luisa Franceschetti, ad della società.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti