Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Campari a UniCredit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 1 Dicembre 2022 | 11:00

Intesa Sanpaolo giudica buy:

Campari con fair value di 11,50 euro in scia a un recente roadshow della società, Eni con target price di 16,60 euro (possibile acquisizione di Neptune Energy), Exor con prezzo obiettivo di 91,30 euro (nel 2022 il gruppo ha stanziato 2,5 mld di euro di cassa iniziando a costruire una presenza nelsettori della sanità, lusso e tech), illimity con fair value di 13,30 euro (ha annunciato un’offerta di riacquisto in contanti per il bond senior notes da 300 mln di euro in circolazione), Ovs con target di 2,90 euro (ha annunciato che il periodo di esclusività per la due diligence su Coin scaduta ieri è stata prorogata fino alla fine di gennaio 2023), TraWell con obiettivo di 10,70 euro, alzato dai precedenti 9,10 euro in scia alle nuove concessione negli aeroporti di Malpensa e Linate e UniCredit con fair value di 16,40 euro (conclusa la seconda tranche del buyback).

Giudizio add inoltre per Brunello Cucinelli con target di 59 euro (Neiman Marcus ha annunciato che l’International Neiman Marcus Award for Distinguished Service nel settore moda per l’anno 2023 sarà assegnato a Brunello Cucinelli) e Italgas con obiettivo di 6,10 euro (ha completato il trasferimento degli asset di distribuzione del gas a Napoli al nuovo gestore dopo la scadenza del concessione).

Bestinver valuta buy:

Telecom Italia con target di 0,68-0,78 euro (la società si è detta aperta al confronto con il Governo sul tema della rete e va avanti sulla valutazione di alternative, il Cda ha poi cooptato nel board Giulio Gallazzi in sostituzione del numero uno di Renault Luca de Meo, dimessosi a settembre).

Equita assegna un buy a:

Ascopiave con prezzo obiettivo di 4,50 euro (con Hera si è aggiudicata la gara indetta da Asco Holding per il 92% di Asco TLC), Banco Bpm con target price di 4,20 euro (nell’ambito del processo competitivo per la selezione del partner bancassurance nel settore Danni/Protezione, ha concesso un periodo di esclusiva a Credit Agricole), Cy4Gate con fair value di 12 euro (Manovra 2023 in Italia: fondi per la cybersecurity nel 2023-2037) e Defence tech Holding con obiettivo di 5,30 euro, sempre in sci ai nuovi fondi per la cybersecurity scritti nella Manovra.

Banca Akros valuta buy:

Almawave con target di 6,50 euro (ha raggiunto tutti gli obiettivi e le linee guida dell’Ipo), Avio con fair value di 12 euro (l’Ue ha assegnato al gruppo contratti per ad Arianespace per cinque lanci di Vega C), Generalfinance con obiettivo di 9,80 euro (partenrship con Reti), Salcef con target di 25 euro in scia ai recenti contratti ottenuti in Romania e alle stime di una accelerazione del business nel 2023, Telecom Italia con fair value di 0,40 euro (secondo La Republica il fondo Usa Kkr è tornato in pista, pronto a investire nell’infrastruttura dell’ex monopolista della telefonia) e Zignago Vetro con obiettivo di 17 euro (buona visibilità sul 2023).

Giudizio accumulate inoltre per Ferrari con target di 230 euro (Binotto lascerà il team di F1 alla fine di dicembre).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti