Asset allocation: ecco le opportunità delle obbligazioni convertibili

A
A
A
di Redazione 1 Dicembre 2022 | 14:31

Il rendimento medio mondiale delle obbligazioni convertibili a scadenza è ora superiore allo 0%, per solo la quarta volta dai massimi di ottobre 2008. In precedenza, era rimasto per lo più in negativo, in quanto le emissioni venivano scambiate notevolmente sopra la parità.

“Questo ci mostra che il rendimento negativo di un’obbligazione convertibile non rappresenta la somma di denaro che un investitore guadagnerà se conserva le obbligazioni fino alla scadenza. Anzi, rappresenta la perdita più grande che potrebbero avere nel caso in cui l’azione sottostante dovesse crollare e la convertibile dovesse arrivare a scadenza out of the money”.

A farlo notare è Nicolas Cremieux, co-head of Convertibles di Mirabaud AM, che di seguito illustra la proria view sul comparto.

Il rapporto tra rendimento a scadenza e put del Refinity Global Convertibles Index è aumentato da un minimo record del -11,8% del 15 febbraio 2021 al +1,2% del 31 ottobre 2022

Fonte: Refinitiv, Mirabaud Asset Management, 31 ottobre 2022. I dati appartengono a Refinitiv Global Hedged  

A nostro avviso, i mercati ribassisti offrono spesso l’opportunità d’investire in obbligazioni convertibili che sono significativamente ‘out of the money’, e che occasionalmente sono scambiate per un breve periodo con rendimenti eccezionalmente alti.

Ciò è dovuto al fatto che le obbligazioni vengono vendute da gestori che vogliono essere più sensibili alle variazioni di valore delle azioni attraverso profili bilanciati.

Sebbene le obbligazioni convertibili scambiate a un prezzo più basso possano sembrare interessanti, è importante esaminare con attenzione i fondamentali degli emittenti per assicurarsi che siano meritevoli di credito e che eventuali deterioramenti dei fondamentali abbiano una durata breve.

È nostra opinione che il profilo medio dell’asset class offra un punto di ingresso interessante e un approccio ragionevole per ripristinare l’esposizione alle azioni con un livello di rischio controllato. L’esperienza ha dimostrato che il mercato impiega in genere diversi mesi per assorbire completamente le convertibili a sconto e sottovalutate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti