Wall Street cala insieme al petrolio

A
A
A
di Redazione 3 Settembre 2008 | 07:07
Wall Street chiude in territorio negativo dopo un ottimo avvio di seduta. A pesare sull’andamento dei listini il forte calo dei titoli petroliferi in seguito alla discesa del greggio. Mentre in Giappone l’indice Nikkei 225 ha segnato un +0,64%. Oggi attesa per il Beige Book statunitense che verrà diffuso alle 20 ora italiana.

Wall Street chiude in territorio negativo dopo un ottimo avvio di seduta. A pesare sull’andamento dei listini il forte calo dei titoli petroliferi in seguito alla discesa del greggio sino a 106 dollari al barile ed a causa della liquidazione di un grosso hedge fund dopo le forti perdite su petrolio e titoli minerari.

Anche i tecnologici accusano il colpo con il Nasdaq Composite in ribasso dello 0,77% mentre l’indice S&P 500 lascia sul parterre lo 0,41%.

Tokyo riesce invece ad invertire la china discendente degli ultimi 2 giorni chiudendo con un indice Nikkei 225 a +0,64% su acquisti sui titoli più legati all’esportazione.

In Europa il future sull’Eurostoxx 50 alle 9 segna un ribasso di circa lo 0,8%.

Il mercato obbligazionario inverte anch’esso la rotta e, dopo la discesa nella mattinata di ieri, recupera abbondantemente quanto perso e si presenta in avvio della seduta odierna ai massimi degli ultimi giorni con il future sul bund in area 114,70.

Euro sempre debole contro dollaro USA a 1,4450 e contro Yen a 157,30.

Oggi attesa per la diffusione alle 11 delle vendite al dettaglio in Eurozona, ma soprattutto per il Beige Book statunitense che verrà diffuso alle 20 ora italiana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X