Cattive notizie dal Beige Book

A
A
A
di Francesco Biraghi 4 Settembre 2008 | 12:00
Non arrivano buone notizie dal Beige Book, prezzi in salita con salari e consumi fermi, delineano uno scenario inflazionistico. In Europa c’è attesa per le decisioni sui tassi d’interesse che oggi prenderanno Bce e Boe.

Chiusure in ribasso, nella giornata di borsa di mercoledì 4 settembre, per i principali mercati mondiali. L’indice Mibtel si attesta sui 22.360 punti (–0,51%), negative anche le altre piazze europee con il DJ Euro Stoxx a –1,31%. Contrastata Wall Street, con l’indice Dow Jones leggermente positivo a +0,14%, mentre chiude in territorio negativo il Nasdaq a –0,66%. Positivo infine il nostro indice BlueIndex a +0,66%.

Nel corso della serata di ieri è stato reso noto il Beige Book che ci  mostra una economia americana ancora in rallentamento. Il rapporto sullo stato di salute degli Usa, che la Federal Reserve rilascia due settimane prima della propria riunione sulla politica monetaria, evidenzia che la gran parte dei 12 distretti federali presentano tensioni sul versante dei prezzi, con il mercato immobiliare che non si è ancora ripreso. C’è preoccupazione anche per i consumi, che rimangono deboli, e per l’occupazione, con le aziende poco inclini ad assumere e retribuzioni che rimangono basse.

Si delinea quindi un tipico scenario inflazionistico per gli Stati Uniti, con stipendi e consumi che rimangono al palo, mentre aumentano i costi per i generi di prima necessità, come alimentari e energia. Il presidente della Federal Reserve di Boston, Eric Rosengren, ha espresso preoccupazioni sull’aumento dei disoccupati, legato principalmente ad un rallentamento dei consumi e degli investimenti da parte delle aziende. Il tasso di disoccupazione è previsto oltre il 6%.

In Europa, invece, c’è attesa per le decisioni sui tassi d’interesse che oggi prenderanno la Banca Centrale Europea e la Bank of England. I due istituti centrali comunicheranno le proprie decisioni in merito ai tassi, che sono attualmente al 4,25% per la zona Euro e al 5,00% per il Regno Unito. Il mercato non si attende variazioni.

Dati aggiornati al 03 settembre 2008

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 115 EUR -0,06%
American Express Nyse 40,91 USD +0,68%
Anima Borsa Italiana 1,205 EUR -1,23%
Axa Euronext 22,86 USD -1,06%
Azimut Borsa Italiana 6,165 EUR -1,92%
Banca Generali Borsa Italiana 4,8575 EUR +0,32%
Bank of NY Mellon Nyse 35,58 USD +2,15%
Barclays Lse 25,25 USD -1,98%
BlackRock Nyse 221,55 USD +0,84%
BNP BNP 63,68 EUR -1,27%
Citigroup Inc Nyse 19,61 USD +2,61%
Credit Agricole Euronext 14,75 EUR -0,77%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 51,95 CHF -0,86%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 59,715 EUR +0,89%
Dexia Euronext 10,26 EUR +3,46%
Fortis Euronext 9,74 EUR -2,11%
FT Inv. Nyse 105,77 USD +0,52%
Goldman Sachs Nyse 167,61 USD +1,38%
Henderson Lse 130,75 GBp -3,07%
HSBC Investments Lse 883,75 GBp -0,42%
ING Euronext 21,715 EUR -1,74%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 3,915 EUR +0,77%
Invesco Nyse 25,68 USD -0,23%
Janus Capital Group Nyse 26,6 USD -1,59%
Jp Morgan Nyse 39,71 USD +1,84%
Julius Baer Swiss Market Exchange 68,25 CHF -0,07%
Legg Mason Nyse 47,37 USD +3,72%
Man Group Lse 525,5 GBp -2,77%
Mediobanca Borsa Italiana 9,96 EUR -0,02%
Mediolanum Borsa Italiana 3,165 EUR +0,25%
Morgan Stanley Nyse 42,17 USD +2,10%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1,833 EUR +0,38%
Natixis Euronext 5,84 EUR -4,10%
Nordea bank Omxnordicexchange 87 SEK -0,91%
Raiffeisen Wiener Borse 75,55 EUR +1,51%
Schroders Lse 1014 GBp -1,93%
Skandia (Old Mutual) Lse 98,6 GBp -2,85%
State Street Nyse 69,17 USD +0,96%
Ubs Swiss Market Exchange 24,56 CHF +2,42%
Unicredit Borsa Italiana 3,77 EUR -0,66%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Usa, Beige Book in chiaroscuro

Torna la voglia di rischio e di emergenti

Torna la voglia di mercati emergenti, in Europa brillano Milano e Madrid

NEWSLETTER
Iscriviti
X