Borse travolte dalle vendite

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Settembre 2008 | 13:18
Il vento negativo della mattinata è divenuto tempesta a metà giornata, quando le vendite dei finanziari statunitensi in pre apertura hanno cominciato a farsi preoccupanti. Piove sul bagnato con i dati macroeconomici, con la bilancia commerciale USA che scende da da -56.8 miliardi di dollari a -62.2.
Il vento negativo della mattinata è divenuto tempesta a metà giornata, quando le vendite dei finanziari statunitensi in pre apertura hanno cominciato a farsi preoccupanti…quel che resta di Lehman Brothers è stato venduto fino a 3,9$ nel pre-market (-49%) e anche altre istituzioni blasonate si sono accodate (Merril Lynch -15% Washington Mutual -17%).
 
Piove sul bagnato con i dati macroeconomici, se i Jobless Claims restano invariati ed i prezzi di importazione statunitensi correggono pesantemente (-3.4% contro -1.8 atteso e 1.4 precedente) denotando minori pressioni inflattive è la bilancia commerciale USA a far piangere passando da -56.8 billion$ a -62.2
 
Al momento la situazione si è stabilizzata poco lontano dai minimi di giornata
 

 

DJ€STOXX     3188     –1.54%

 

DAX              6104     –1.80%

 

S&P500        1215.6   –1.43%

S&PMIB         27695  –1.53%
 
Difficile trovare qualcosa di positivo se si eccettua il settore energetico ( Eni Total Gas de France–Suez +0.3% ) e quello delle materie prime (resiste Arcelor mittal a +0.6%) mentre i veri danni si vedono esaminando gli indici finanziario ed assicurativo (niente di nuovo ma le performance sono peggiorate).


Qualcosa di positivo dagli states potrebbe venire da Apple e dai tecnologici
 
I cambi dopo aver visto un ulteriore indebolimento dell’euro si sono ristabilizzati a mezza via 1.393 $/€ 0.795 £ e 148,3 YEN e il petrolio a 101.4$ a barile nonostante la chiusura preventiva di alcuni impianti in texas per l’avvicinamento dell’uragano Ike.
 
La situazione peggiore ha fatto schizzare il bund a 115,11 con steepening violento della curva ed ulteriore estremizzazione dei valori periferici dello spread (ossia ciò che ormai succede ogni giorno).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X