La riscossa della provincia

A
A
A
di Marcella Persola 15 Settembre 2008 | 15:00
Se il mercato residenziale capitolino inizia a dare segnali di rallentamento, nella provincia le compravendite continuano ad essere forti e le località marine risultano al top non solo come case vacanze.

Mercato romano in rallentamento. Se è vero che ci sono alcuni segnali di rallentamento nel mercato immobiliare della compravendita i risultati dell’indice Replat confermano che il segmento residenziale non sta vivendo un momento molto felice. In particolare nella Capitale, l’andamento dell’Indice REplat relativo ai primi 8 mesi dell’anno ha confermato il rallentamento del mercato del mattone, con conseguente allungamento dei tempi di compravendita, che si era osservato già a livello nazionale.

Anche se la domanda di immobili continua ad essere forte. Infatti se la domanda di immobili della città è stata sempre contraddistinta dal segno ‘meno’ negli ultimi 8 mesi, quella della provincia di Roma è stata sempre positiva – unica eccezione a febbraio con un poco significativo -0,07% – fino a far prevedere un rialzo del +1,63% tra agosto e settembre, alla fine del quale il valore si dovrebbe attestare sul +3,25%. In fondo, i dati ricavati dall’andamento cittadino e quelli registrati nella relativa provincia sono le proverbiali due facce della stessa medaglia e confermano lo spostamento di popolazione al di fuori dei centri principali in favore di quelli più piccoli che si sta ormai verificando da qualche anno.

Molte forte l’andamento della domanda in provincia, dove l’andamento del mercato residenziale evidenzia come le località vicino al mare stiano riscuotendo un enorme successo, soprattutto come scelta abitativa (prima casa) e non solo come seconda casa. Le tipologie maggiormente richieste in queste zone sono bilocali e trilocali mentre i centri di maggiore interesse sono il litorale a nord di Roma ovvero Civitavecchia, Santa Marinella e Ladispoli, e quello a sud dove la parte del leone la fanno Ostia e Anzio e, in seconda battuta, Nettuno.

Positivo anche l’andamento del settore residenziale nelle zone dei laghi, dove se Bracciano costituisce il centro di maggiore appeal per chi cerca casa, non sfigurano per nulla neanche Anguillara e Trevignano, e quello dei Castelli Romani, prima fra tutti Grottaferrata, seguita da Albano, Genzano e Marino. Tiene anche la provincia a Nord/Est con Tivoli, Guidonia e Monterotondo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: l’outlook sull’immobiliare di M&G

Investimenti: ecco quanto può valere il real estate digitale

Top 10 Bluerating: Henderson regina dell’immobiliare europeo

NEWSLETTER
Iscriviti
X