Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future restano in stand-by

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno 2023, si avvicina al test della resistenza statica posta a quota 27.620 punti che rappresenta il limite superiore del trading range all’interno del quale si muovono i corsi dall’inizio dello scorso aprile. Dal punto di vista operativo, al rialzo target potenziali a 27.800 prima e oltre la soglia dei 28.000 nel caso in seguito. Al ribasso, obiettivi potenziali in area 26.220/26.000.

Il Dax future con scadenza giugno sta completando una formazione triangolare il cui vertice, individuabile in area 16.000 punti, potrebbe rappresentare il punto di partenza di un uptrend, almeno di breve termine. Obiettivi potenziali, nel caso, a 16.200 prima e 16.400 eventualmente in seguito. per contro, l’eventuale incrocio al ribasso della media mobile a 50 sedute ora passante per 15.940 favorebbe una correzione verso 15.750 prima e 15.650 poi.

Scenario analogo per il future sull’Euro Stoxx 50, anch’esso alle preso con una formazione tiangolare con vertice, nel caso specifico, a quota 4.300. Operativamente, al rialzo, target potenziali invece in zona 4.400/410 poi. Al ribasso i prossimi potenziali obiettivi sono invece individuabili in area 4.250/4.215.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!