Raccomandazioni di Borsa: i buy di oggi da Anima a Wiit

Equita giudica buy:

Anima con target price di 4,60 euro in scia ai dati sulla raccolta di agosto, Cairo Communications con prezzo obiettivo di 2,50 euro (crescita attesa da Spagna e settore sport), Danieli con fair value di 30,30 euro (nuovo ordinativo dal Brasile per la divisione plant-making), Fila con target di 2,50 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Gvs con obiettivo di 7,50 euro, ridotto però dai precedenti 7,60 euro dopo la trimestrale, Leonardo con fair value di 15,60 euro (entro fine settembre previsto arbitrato su lavori per lo stadio in Qatar), Mediobanca con target di 14,70 euro (richieste di Delfin per il rinnovo del CdA), Sabaf con obiettivo di 21 euro dopo la trimestrale, Technogymcon con fair value di 10,20 euro (prosegue la partnership in Arabia Saudita per la fornitura dei club Fitness Time) e Wiit con target di 26 euro (siglato un contratto con PAM Panorama del valore di 6 mln di euro).

Banca Akros valuta buy:

Anima con obiettivo di 4,70 euro, Cembre con target di 35 euro (domani la semestrale), Cnh Industrial con fair value di 18 euro (il 15 settembre entrerà negli indici benchmarkS&P TMI e CI) e Unidata con obiettivo di .

Giudizio accumulate inoltre per Generali con fair value di 20,50 euro (collocato un nuovo green bond) e Stellantis con target di 21 euro (possibile richiamo negli Usa per 52mila veicoli di varie marche, il gruppo potrebbe essere coinvolto).

Intesa Sanpaolo assegna un buy a:

Anima con target di 4,70 euro, Cnh Industrial con obiettivo di 18,50 euro, Eni con fair value di 19,20 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Fila con target di 10,80 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Fnm con fair value di 0,66 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Franco Umberto Marmi con obiettivo di 12,20 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Generali con target di 20,30 euro, Leonardo con fair value di 14 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Ovs con obiettivo di 4,80 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Prysmian con target di 48,80 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Salcef con fair value di 30,40 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Safilo con target di 1,35 euro (raggiunto un accordo sullo stabilimento di Longarone), SanLorenzo con obiettivo di 51,50 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Seri Industrial con target di 9,50 euro (feedback dalla Sustainability Week di Borsa Italiana), Unipol con fair value di 5,80 euro (La Repubblica riporta che a luglio UnipolSai aveva chiesto alla Bce un’autorizzazione ad aumentare la propria partecipazione nella Banca Popolare di Sondrio) e Wiit con fair value di 30 euro.

Morgan Stanley giudica overweight:

Intesa SanPaolo con fair value di 3,60 euro, migliorato dai precedenti 3,50 euro e UniCredit con obiettivo di 29 euro, ridotto però dai precedenti 29,50 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!