Mercati, Forex: possibile allungo dietro l’angolo per l’Eur/Chf

Come nel precedente articolo relativo alll’analisi sull’andamento del cross tra Euro e Franco svizzero (Eur/Chf), alla tenuta del supporto posto in zona 0,9415 che rappresenta essere il supporto più importante dell’anno, la conseguente figura di inversione confermata (inverted hammer), il conseguente aumento di volume e volatilità che hanno spinto il prezzo sopra la precedente resistenza posta 0,958-0,960 (ora divenuto supporto), la successiva rottura del canale ribassista nato dopo il raggiungimento del massimo relativo del 2023 a 1,00954 in data 13 gennaio, la mia visione rimane rialzista.

Prima però di aprire eventuali posizioni sul cross in esame attenderei un consolidamento del prezzo al di fuori del canale precedentemente citato, la quale rafforzerebbe il sentiment degli investitori e la conferma di un cambio di trend in atto.

Solo dopo questo movimento di consolidamento sarebbe una ulteriore dimostrazione di forza dell’Eur/Chf nel raggiungere la resistenza posta in zona 0,9695, zona che coincide con il vecchio massimo relativo, soglia dell’ultimo impulso rialzista generato dai corsi. La rottura sarebbe la conferma finale di un cambiamento di trend.

Questa reazione del prezzo necessiterebbe comunque di un retest sul supporto posto in zona 0,9695 che fungerebbe da fase di accumulazione e di test dell’effettiva forza del prezzo nel generare possibili scenari rialzisti con la possibilità di generare massimi relativi più alti.

Riassumendo, una possibilità di posizionamento da parte degli operatori la potremmo trovare alla rottura di 0,9695, con conseguente retest e solo dopo quest’ultimo un inserimento di posizioni lunghe sul mercato con obiettivo la resistenza posta in zona 0,982.

Questo scenario si presenterà solamente se i corsi genereranno le dovute conferme e i dovuti movimenti precedentemente elencati.

Al contrario, se il cross dovesse dimostrare debolezza non raggiungendo la resistenza in zona 0,9695 e tornando dentro il canale ribassista lo scenario diventerebbe potenzialmente short con un primo obiettivo la rottura del supporto posto a 0,958-0,960 e come secondo obiettivo il supporto posto in zona 0,951 e infine il minimo relativo del 2023 posto in zona 0,9415.

Supporti e resistenze:

  • Resistenza 1: 0,9695
  • Resistenza 2: 0,9820
  • Supporto 1: 0,958-0,960
  • Supporto 2: 0,9510
  • Supporto 3: 0,9415

A cura di Christian Poggesi, B.T.F. Company

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!