Al via la CFA Research Challenge 2024 dedicata agli aspiranti analisti finanziari

Dopo l’eccezionale performance dello scorso anno, in cui la squadra del Politecnico di Milano ha brillato tra le migliori alla finalissima di Washington, sfidando oltre mille università globali, riparte la CFA Research Challenge, una competizione finanziaria, organizzata da CFA Institute, che attrae ogni anno le eccellenze accademiche internazionali. Il coordinamento locale è a cura di CFA Society Italy, in collaborazione con FactSet.

Alla sfida nell’edizione 2024 partecipano undici squadre provenienti da altrettante università italiane. Ogni squadra, guidata da un mentore professionista CFA e supportata dai sistemi analitici e finanziari di FactSet, è incaricata dell’analisi di una società quotata nella Borsa Italiana.

Quest’anno il case study è GVS, società italiana tra le principali realtà mondiali nella produzione di filtri e componenti per svariati settori, quali il medicale, l’automotive, i dispositivi di protezione individuale, gli elettrodomestici e la filtrazione commerciale e industriale. L’azienda ha debuttato nel 2020 a Piazza Affari sul mercato Euronext Milan.

Giuliano Palumbo, Presidente di CFA Society Italy, ha ribadito “l’importanza cruciale di questa competizione per il percorso formativo di chi ambisce a eccellere nel mondo finanziario”.

Le undici università italiane partecipanti alla CFA Institute Research Challenge 2024 sono: Università Cattolica di Milano, Politecnico di Milano, Sapienza Università di Roma, Università Ca’ Foscari Venezia, Università degli Studi di Bologna, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Pavia, Università Politecnica delle Marche, Università degli Studi di Napoli Federico II,  Università di Roma Tor Vergata, Università degli Studi di Udine.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: