Criptovalute, Bitcoin: per Bernstein le correzioni sono un’opportunità

La recente correzione accusata dal Bitcoin, superiore al 10% nell’ultima settimana, è vista temporaneamente come un’opportunità di acquisto a prezzi più bassi, secondo gli analisti di Bernstein, che prevedono un ulteriore consolidamento in vista dell’halving di aprile e un mercato rialzista che dovrebbe continuare.

Nel dettaglio, Gautam Chhugani e Mahika Sapra di Bernstein, come riportato da Cryptonomist.ch, ritengono la fase attuale di consolidamento della criptovaluta come temporanea e come un’opportunità di acquisto prima dell’halving.

Gli halving del Bitcoin sono programmati ogni 210.000 blocchi, circa ogni quattro anni.  Il prossimo halving, previsto per il 20 aprile, ridurrà la ricompensa per i miner sulla rete da 6,25 Bitcoin a 3,125 per blocco, anche se continueranno a guadagnare commissioni di transazione.

Gli analisti di Bernstein notano poi che i flussi degli ETF riflettono l’andamento del mercato, con afflussi maggiori in periodi di crescita e rallentamenti con debolezza nei prezzi. Tuttavia, considerando che la storia del Bitcoin mostra una consolidazione prima dell’halving, e osservando il rally sia prima che dopo l’introduzione degli ETF su Bitcoin, non sorprende l’azione dei prezzi attuale.

Chhugani e Sapra hanno scritto che la correzione sembra “sana” e non influisce sulla loro visione di lungo termine, che prevede come il Bitcoin possa raggiungere i 150.000 dollari come massimo del ciclo entro il 2025.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!