Raccolta settembre: si salva Mediolanum

A
A
A
di Salvatore Parmentola 7 Ottobre 2008 | 16:52
Dati che ritornano fortemente negativi per il risparmio gestito in settembre. Uniche società in controtendenza sono Mediolanum e Ubs. La sensazione è che si stia toccando che il fondo in questi mesi e che si prepari una fase di transizione. Il risparmio gestito potrebbe quindi essere una buona opzione per cogliere le opportunità che si stanno venendo a creare.

Il primo sguardo ai dati di Assogestioni sulla raccolta delle società di gestione nel mese di settembre ci propone uno scenario alquanto sconfortante.

L’uscita massiva dagli strumenti del risparmio gestito è ormai diventato un fattore sistemico e colpisce indistintamente qualunque soggetto faccia parte del settore. Uniche vere e proprio mosche bianche si confermano il Gruppo Mediolanum con una crescita complessiva di 108 milioni e Ubs (+14milioni), dato che pero è ‘drogato’ dalla raccolta del fondo alternativo che è aggiornato al 1 settembre.

Ciò che più colpisce, aldilà di questi esempi, è la uscita in maniera proporzionale da tutte le società. Il significato di questo dato è direttamente collegato al tipo di momento che stiamo attraversando: un’ondata di vendite irrazionali, anche per strumenti che per loro essenza sono considerati di medio lungo periodo.  Le paure per eventuali fallimenti sono infondate dal momento che è risaputo che il patrimonio dei fondi è completamente distinto da quello delle società di gestione. Dunque un fallimento delle seconde non avrebbe effetti sulle consistenze dei primi.

Per chi guarda i corsi azionari non solo nel breve periodo, è evidente come siano presenti molte opportunità di investimento. Infine non sembra possibile che questa speculazione ribassista possa resistere con questa intensità. Impossibile valutare i rischi cui si andrebbe incontro se si il quadro generale continuasse così.

Raccolta delle prime dieci società di gestione (settembre 2008)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum, due nuovi ingressi per l’asset management

Banca Mediolanum sostiene le imprese d’Elite

Mediolanum, la nuova campagna tra tradizione e innovazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X