Crolla in borsa il creatore di Conto Arancio

A
A
A

Crollo in borsa per ING Group che in questo momento vale 7,33 euro, facendo segnare un calo di oltre il 27%. Il gruppo bancario e assicurativo olandese ha il suo prodotto di punta in Conto Arancio, con una raccolta di 302 miliardi di euro e 18,7 milioni di clienti.

Avatar di Francesco Biraghi17 ottobre 2008 | 15:15

Crollo in borsa per ING Group che durante la seduta ha toccato un minimo a 7,43 euro, per poi recuperare gli 8,82 euro e riperdere tutto nel finale chiudendo a 7,33 euro (-27%). Il titolo è spinto al ribasso su rumors di un possibile aumento di capitale o svalutazioni sul portafoglio titoli.

Il gruppo bancario e assicurativo olandese ha il suo prodotto di punta in Conto Arancio. E’ il conto di deposito on-line promosso da ING Direct, una delle 6 business unit in cui è suddiviso il gruppo. Conto Arancio si caratterizza per avere interessi sopra la media e non presentare costi di gestione. Attualmente la promozione riservata ai nuovi clienti che aprono un conto, riconosce 4,75% di interesse annuo lordo per i primi 12 mesi.

In molti si chiedono come faccia [s]ING[/s] a riconoscere interessi così alti. La motivazione principale adottata da ING Direct è il fatto che sostiene costi di struttura molto bassi (come edifici e personale), che consentono di ottenere risparmi consistenti e tradurli in condizioni economiche più favorevoli ai propri clienti. La forza finanziaria del gruppo, inoltre, consente una gestione accentrata e diversificata degli investimenti tale da poter ottenere una remunerazione elevata sotto forma di interessi.

Ricordiamo che prodotti come Conto Arancio non rientrano nella categoria dei conti correnti o dei fondi monetari, aderiscono in ogni caso al fondo interbancario per la tutela dei depositi, garantiti fino a 103.000 euro.

ING Direct offre anche mutui immobiliari, tra i più economici del mercato, e fondi d’investimento attraverso ING Direct Sicav.

ING Direct è la banca on-line più grande del mondo, con una raccolta di 302 miliardi di euro, e 18,7 milioni di clienti, a fine 2007.

ING Direct in cifre
Anno    N° di clienti
2008      19 milioni
2005      15 milioni
2004      11,5 milioni
2003        8,5 milioni
2002        5 milioni
2001        2,6 milioni
2000           800mila
1999           300mila

ING Direct nel mondo
Stato         Anno apertura filiale
Canada            1997
Australia          1999
Spagna            1999
Stati Uniti         2000
Francia             2000
Italia                2001
Regno Unito     2003
Germania         2004
Austria             2005


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Conti correnti, stangata di fine anno

Conti correnti, come salvarsi dalla guerra al contante

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ti può anche interessare

ITForum 2019, la seconda giornata

Oggi, giovedì 13 giugno 2019, al Palacongressi di Rimini si svolge la seconda giornata della XXI ed ...

Fineco, pioggia di fondi in Gran Bretagna

Intervista del top manager Paolo Di Grazia alla testata britannica Private Banker International. “ ...

Titoli di Stato, in aprile boom di acquisti dall’estero

Impennata di acquisti esteri sui titoli del debito sovrano italiano. In aprile, secondo i dati  del ...