Mediolanum, risarciti i clienti "Lehman"

A
A
A
di Redazione 22 Ottobre 2008 | 08:05
La famiglia Berlusconi e Ennio Doris si fanno carico delle perdite dei clienti che hanno sottoscritto polizze Lehman. Il tutto con un’operazione che non inciderà sugli azionisti di minoranza.

La notizia era nell’aria da alcuni giorni, e da oggi è ufficiale: i soci di riferimento del Gruppo Mediolanum, gruppo Doris e Fininvest (interamente controllata dalla famiglia Berlusconi) si fanno carico delle perdite delle polizze Lehman, con un’operazione che non inciderà sugli azionisti di minoranza. “Il Consiglio di Amministrazione di [s]Mediolanum[/s] S.p.A. tenutosi ieri sera – si legge nel comunicato diffuso dalla società – in seduta straordinaria ha deliberato di dare incarico alle Compagnie assicurative del Gruppo di promuovere iniziative a sostegno della clientela titolare di polizze Index Linked con sottostanti obbligazioni Lehman Brothers”.

L’onere dell’intervento sarà a carico esclusivo dei due soci maggiori del gruppo che si sono impegnati a effettuare interventi finanziari che porteranno Mediolanum SpA a ottenere una dotazione patrimoniale ulteriore pari a 120 milioni di euro. A tanto ammonta l’onere massimo stimato per l’iniziativa che sarà effettuata entro il 12 novembre.
Per coprire tale costo i due soci Doris e Finivest si sono impegnati a “rinunciare all’eventuale acconto dividendi 2008; e a concedere a Mediolanum S.p.A. un finanziamento subordinato infruttifero di un importo pari alla differenza tra i suddetti 120 milioni di euro e l’importo riveniente dalla succitata rinuncia”.
 
Secondo quanto comunicato da Mediolanum le Index Lehman equivalgono a un valore nominale di 213 milioni di euro e “il loro importo è assolutamente marginale rispetto al totale del patrimonio gestito dal Gruppo Mediolanum (al di sotto dell’1%)” fanno sapere dalla società. Mentre i clienti del gruppo che hanno sottoscritto le polizze index con sottostante bond Lehman sono circa 10.000, con un’esposizione media nei confronti dell’ex-colosso americano di circa il 15% del patrimonio investito.

Ma come avverrà il risarcimento dei clienti? “Le trasformazioni delle Index Lehman da parte delle Compagnie del Gruppo avverranno attraverso l’integrale sostituzione degli strumenti finanziari sottostanti alle suddette polizze con nuovi titoli obbligazionari. Le Compagnie manterranno nel proprio patrimonio libero i titoli Lehman Brothers in attesa del successivo realizzo” spiegano i due soci di maggioranza.

E quanto peserà sul bilancio di Mediolanum l’operazione? Gli oneri delle compagnie assicurative del gruppo saranno recepiti nel bilancio consolidato del gruppo al 31 dicembre 2008. L’intervento dei soci andrà a incrementare le riserve di capitale del patrimonio netto di Mediolanum neutralizzando gli effetti di tale iniziativa. E, secondo quanto comunicato dal gruppo, l’operazione non avrà alcun impatto sul conto economico individuale della Capogruppo Mediolanum S.p.A. “e non avrà alcuna influenza sulla capacità di distribuzione dei dividendi 2008 da parte della società medesima”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ennio Doris, un botto da 500 milioni

“Io, Ennio Doris e quella volta ad Arcore”

Ennio Doris (Banca Mediolanum): “Fusione tra banche? Sì ma per gli altri”

NEWSLETTER
Iscriviti
X