Borse, si preannuncia un lunedì pesante

A
A
A
di Redazione 27 Ottobre 2008 | 06:59
Anche oggi le borse europee partono con il piede sbagliato. Dopo la debole chiusura di Wall Street di venerdì, le vendite procedono a valanga su tutti i listini. A preoccupare ancora di più è però il pessimo avvio di settimana delle borse asiatiche con l’indice Nikkei 225 in calo del 6,36% e l’Hang Seng dell’8,93%. Oggi è atteso alle 10 l’indice IFO tedesco e la vendita di nuove case negli Stati Uniti alle 15.

Anche oggi le borse europee partono con il piede sbagliato con il future sull’indice Eurostoxx 50 che perde già il 5% prima dell’avvio del mercato a pronti. Dopo la debole chiusura di Wall Street di venerdì, comunque al di sopra dei minimi di inizio seduta, le vendite procedono a valanga su tutti i listini.

A preoccupare ancora di più è però il pessimo avvio di settimana delle borse asiatiche con l’indice Nikkei 225 in calo del 6,36% e l’Hang Seng dell’8,93%. L’indice nipponico torna quindi ai livelli del 1982 con gli operatori sempre più preoccupati dal rafforzamento dello Yen che ha raggiunto area 93 contro dollaro e 115 contro Euro minando le possibilità di esportare dell’industria giapponese.

Non solo lo Yen si mostra però forte contro Euro, ma anche il dollaro che riesce ad infrangere area 1,25 contro la moneta unica.

Mercato obbligazionario tonico con il bund future che torna in area 117,40.

Oggi è atteso alle 10 l’indice IFO tedesco, che difficilmente sarà foriero di buone notizie, e la vendita di nuove case negli Stati Uniti alle 15.

Nel complesso mercati che continuano ad essere molto nervosi e dominati dal panico con una volatilità a livelli altissimi che non riesce a normalizzarsi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X