Pirelli RE, 9 mesi in rosso

A
A
A
di Redazione 6 Novembre 2008 | 08:15
La crisi che ha portato al default di Lehman Brothers, al salvataggio di Aig e delle agenzie di mutui Fannie Mae e Freddie Mac sembra influenzare anche Pirelli RE, che chiude i primi 9 mesi dell’anno in rosso.

La società guidata dal ceo Carlo A. Puri Negri (nella foto) ha infatti presentato un risultato netto negativo di 12,9 milioni di euro rispetto all’utile di 95 milioni dell’analogo periodo dell’anno scorso. Inoltre alla luce del forte rallentamento del mercato di riferimento Pirelli Re ”non ritiene possibile confermare il proprio target di ebit 2008”.

Tuttavia la società prevede un risultato netto in break even, incluso di oneri e proventi straordinari. Sempre nei primi 9 mesi il risultato operativo al netto degli oneri di ristrutturazione e’ in pareggio e fronte di ricavi pro-forma a 928,3 milioni rispetto ai 982,8 milioni dell’analogo periodo del 2007, mentre al 30 settembre le vendite di immobili risultano in diminuzione e ammontano a 714,5 milioni di euro (1.186,6 milioni di euro nei primi nove mesi del 2007).

In conclusione la posizione finanziaria netta al 30 settembre è passiva per 323,8 milioni di euro a fronte di 337,4 milioni di euro al 30 settembre 2007 (erano 270,5 milioni al 30 giugno scorso. Il Consiglio di amministrazione di Pirelli RE ha infine approvato la cessione a Manutencoop della propria partecipazione in Pirelli RE Integrated Facility Management, la joint venture paritetica con Intesa Sanpaolo. Il closing dell’operazione, una volta superate tutte le conditions precedent, tra cui anche la verifica sui dati economici della società al 31 ottobre 2008, è previsto entro fine anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Real estate- Puri Negri saluta Pirelli Re

Real Estate – Profondo rosso per Pirelli RE

Immobiliare – Pirelli RE aumenta il capitale di 400 milioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X