Borse, svanisce l'effetto tassi

A
A
A
di Redazione 6 Novembre 2008 | 14:11
Seduta fortemente negativa per le piazze azionarie continentali. L’indice Eurostoxx 50 lascia infatti sul parterre il 3,5%. Vendite ancora molto pesanti sui titoli più legati al ciclo economico come ArcellorMittal che perde pesantemente anche oggi (-14%).

Un po’ di ottimismo è giunto con il taglio di 150 bp da parte della Bank of England, una manovra di un’entità assolutamente inattesa dai mercati e che ha riportato un po’ di acquisti sulle borse. Questo almeno sino alle 13:45 quando la Bce ha annunciato di aver tagliato i tassi di mezzo punto percentuale, come da attese ed un po’ al di sotto delle stime di mercato. La conferenza stampa di Trichet ha lasciato aperti spazi per ulteriori tagli in futuro ma non è bastata a ridare slancio ai listini.

Molto positivo il mercato obbligazionario, in particolare la parte a breve della curva con i tassi sui titoli tedeschi a 2 anni che arrivano in area 2,35%.

L’euro si indebolisce moderatamente contro dollaro USA tornando in area 1,28 dopo un temporaneo transito per 1,2750.

Negativi anche i dati sulle richieste continue di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti. Non sono previsti ulteriori dati di rilievo nel corso della giornata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Bce rivede la forward guidance ma resta accomodante. I commenti dei gestori

Mercati, Bce: attesa una politica monetaria più accomodante

Banche e dividendi: ora la palla passa alla Bce

NEWSLETTER
Iscriviti
X