Big Bank, HSBC svaluta e Santander ricapitalizza

A
A
A
di Redazione 10 Novembre 2008 | 12:45
Borse in positivo e dati macro negativi, i listini non convincono. HSBC svaluta e Santander esegue una operazione fulminea di ricapitalizzazione che lascia molti interrogativi, lasciando intravedere un nuovo asse Spagna – Svizzera.

Comincia in positivo la settimana per le borse Europee, con l’S&P che a piazza affari registra un +3,5%. Chiusura positiva anche per le piazze asiatiche, con il Nikkey che a Tokyo mette a segno un +5,81%.

Mercato che sembra non dar peso all’ultimo dato sulla produzione industriale italiana, il quale a settembre ha subito un rallentamento del -2.1% rispetto al dato di agosto 2008.

Acquisti anomali quelli che si stanno succedendo sui book, un dato del genere, affiancato a quello di un rallentamento drastico delle produzione nel settore auto, avrebbe dovuto portare le vendite a piazza affari, cosa che invece non sta succedendo.

Anche il settore banche sta registrando performance positive, e anche in questo caso il gli acquisti sui listini non si spiegano. Le ultime notizie infatti indicano che le due principali banche europee, HSBC e Banco Santander sono alle prese con imminenti perdite ed aumenti di capitale.

La prima banca spagnola, Banco Santander, ha annunciato un aumento di capitale da 7.2 miliardi di euro. Una operazione che ha colto di sopresa il mercato. Operazione, secondo la banca, garantita da alcune banche, tra cui Merrill Lynch, cioè Bank of America, e Credit Suisse. Un aumento di capitale che dovrebbe migliorare la situazione patrimoniale del istituto. Parallelamente, Banco Santander, ha anche indicato la sospensione dei progetti di vendita di alcuni Asset. Rimane comunque poca chiarezza sull’operazione lampo.

Un altro colosso finanziario europeo, HSBC, ha dichiarato in mattinata nuove svalutazioni, che secondo le stime, dovrebbero toccare i 4.3 miliardi di dollari. Già da inizio anno  il colosso londinese aveva registrato una serie di svalutazioni per circa 3.7 miliardi di dollari.  La banca ha comunicato che tali perdite derivano dal mercato USA, e la stessa divisione america di HSBC ha precisato che sono causate da bad loans, della stessa divisione statunitense consumer e corporate.

Tuttavia il management ha comunicato la situazione patrimoniale della banca non è in discussione, e che l’utile per il terzo quarter 2008 sarà in rialzo, e susperiore a quello del 2007. Inoltre. Precisano però che ad influire positivamente sugli ottimi risultati del gruppo sono state anche le cessioni di alcuni asset e gli ottimi risultati raccolti in asia.

Lato Big Bank quindi la situazione è molto anomala, le operazioni su HSBC sono chiare, ma sul fronte Spagna il fulmineo aumento di capitale desta preoccupazione. Una operazione che rafforza lo stato patrimoniale della banca, quando probabilmente non serve, e ad assistere ad un tale intervento Merrill Lynch, o meglio Bank of America, e Credit Suisse. Ora con un po di fantasia si potrebbe ipotizzare un nuovo asse svizzero spagnolo, con la benedizione dell’america.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 65.88 EUR 8.23%
American Express Nyse 25.31 USD 1.57%
Anima Borsa Italiana 1.388 EUR -0.14%
Axa Euronext 15.915 USD 5.05%
Azimut Borsa Italiana 4.38 EUR 0.30%
Banca Generali Borsa Italiana 3.785 EUR 3.19%
Bank of NY Mellon Nyse 30.1 USD 0.64%
Barclays Lse 12.45 USD 7.51%
BlackRock Nyse 125.59 USD 1.57%
BNP BNP 55 EUR 0.55%
Citigroup Inc Nyse 11.82 USD 2.60%
Credit Agricole Euronext 11.35 EUR 4.13%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 38 CHF 0.80%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 30.36 EUR 2.22%
Dexia Euronext 4.978 EUR -2.14%
Fortis Euronext 1.04 EUR 0.48%
FT Inv. Nyse 64.42 USD 5.73%
Goldman Sachs Nyse 77.78 USD -3.64%
Henderson Lse 52.5 GBp
0.00%
HSBC Investments Lse 746.5 GBp 0.40%
ING Euronext 8.54 EUR 4.79%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 3.03 EUR 0.00%
Invesco Nyse 14.17 USD 8.92%
Janus Capital Group Nyse 9.87 USD 7.05%
Jp Morgan Nyse 37.75 USD -1.33%
Julius Baer Swiss Market Exchange 42.42 CHF -1.35%
Legg Mason Nyse 18.17 USD -4.92%
Man Group Lse 275.75 GBp 2.13%
Mediobanca Borsa Italiana 9.16 EUR 0.94%
Mediolanum Borsa Italiana 3.165 EUR 0.51%
Morgan Stanley Nyse 15.98 USD 3.83%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1.495 EUR -0.13%
Natixis Euronext 2.12 EUR 1.44%
Nordea bank Omxnordicexchange 68.9 SEK 2.84%
Raiffeisen Wiener Borse 28.06 EUR 6.49%
Schroders Lse 790.5 GBp -2.41%
Skandia (Old Mutual) Lse 57 GBp 3.07%
State Street Nyse 42.97 USD 6.73%
Ubs Swiss Market Exchange 17.3 CHF -3.89%
Unicredit Borsa Italiana 2.07 EUR 1.72%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X