Borse: New York entusiasta di Geithner

A
A
A
di Redazione 24 Novembre 2008 | 08:20
New York nella seduta di venerdì ha chiuso con un rialzo di oltre il 6% scaturito nella parte finale della seduta. Tale risultato viene ricondotto alla probabile nomina al tesoro di Timothy Geithner, ma le vere motivazioni del rimbalzo per molti analisti sono da ricondurre alla scadenza tecnica delle opzioni in chiusura di venerdì.

Chiusura spumeggiante per la piazza di New York nella seduta di venerdì con un rialzo di oltre il 6% scaturito nella parte finale della seduta. La ripresa viene ricondotta alla probabile nomina al tesoro di Timothy Geithner, presidente della Federal Reserve Bank di New York e persona gradita ai mercati. Le vere motivazioni del rimbalzo sono però più probabilmente da ricondurre alla scadenza tecnica delle opzioni in chiusura di venerdì.

La seduta odierna è orfana di Tokyo, chiusa per festività, mentre Hong Kong arretra dell’1,2%.

L’avvio di seduta è molto positivo per le borse europee che recuperano il crollo di venerdì pomeriggio rimbalzando di circa il 3%.

Mercato obbligazionario stabile in area 120,80, mentre l’euro recupera contro il dollaro in area 1,2620 e lo Yen torna in area 120

Nel fine settimana è arrivata la notizia del salvataggio di Citigroup per mano pubblica tramite l’iniezione di liquidità per 20 miliardi di dollari e la garanzia su 306 miliardi di prestiti. Il tutto in cambio di titoli privilegiati per 27 miliardi di dollari con un rendimento annuo dell’8%.

Oggi attesa per l’indice IFO alle 10 e le vendite di case esistenti negli Stati Uniti alle 16.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X