Fondi hedge – anche Ross Perot rimane scottato

A
A
A
di Marco Mairate 26 Novembre 2008 | 09:59
Park Central Global Hub, il fondo da 1,5 miliardi di dollari che amministra il patrimonio della familgia di Ross Perot (nella foto), è stato liquidato. Il fondo hedge specializzato nel mercato del reddito fisso, avrebbe perso metà del suo patrimonio a causa del crollo dei titoli legati al mercato immobiliare commerciale.

Ross Perot, nome completo Henry Ross Perot (Texarkana, 27 giugno 1930), è un imprenditore e politico statunitense.

Proveniente dal Texas, è riuscito a diventare miliardario grazie alla sua impresa Electronic Data Systems (EDS), fondata nel 1962. Dopo questa prima impresa ha abbandonato questa compagnia per fondare la Perot Systems, basata sulla stessa etica della precedente. Molto attivo in politica, ha tentato per due volte la corsa alla Casa Bianca nel 1992 e nel 1995: il 20 febbraio del 1992, annunciò infatti alla trasmissione televisiva della CNN Larry King Live la sua intenzione a candidarsi alle elezioni presidenziali americane e di presentarsi come terzo candidato indipendente (rispetto a democratici e repubblicani) in tutti i 50 stati. Il suo partito, il Reform Party, è quasi riuscito a scardinare il bipolarismo americano.

Il fondo Parkcentral Global Hub Ltd ha perso il 40% del suo valore arrivando ad un patrimonio di 1,5 miliardi di dollari alla fine di ottobre contro il picco di 2,5 miliardi. Quello che è successo a Perot è ormai una tendenza consolidato negli Stati Uniti: dopo il fallimento di Lehman Brothers il mercato del credito è diventato impossibile per molti gestori causando perdite e chiusure a raffica. Sarebbero infatti più di 700 i fondi hedge che usciranno dal business quest’anno, il 24% in più del dato 2007 secondo HFR.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X