Smi a picco fino al supporto di 8.090. Raggiunto venerdì il secondo target al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 19 Settembre 2016 | 10:00

Ampia candela nera venerdì per il future sullo Smi scadenza dicembre che disegna un pull back sull’ex supporto dinamico violato mercoledì scorso. In dettaglio, dopo un avvio a 8.162 e un top a 8.171, il future è ridisceso fino a 8.084 punti, chiudendo infine a quota 8.092 punti. La violazione di 8.140 ha così fatto scattare i segnali di ribasso e portato al raggiungimento del secondo target al ribasso a 8.100 punti. Nel frattempo lo Stocastico è ormai in zona di ipervenduto e si appresta a crossare al rialzo la trigger, mentre la media mobile a 21 passa ora a 8.189 punti e continua a funzionare da resistenza. Si allontana quindi il tentativo di recupero del citato supporto dinamico di medio disegnato dai minimi relativi di luglio, che ora transita in area 8.177 punti.
Dal punto di vista tecnico, lo scenario resta quindi delicato, con il derivato che si è riappogiato sul supporto di area 8.090 punti già testato più volte da agosto. Il ritorno al di sopra di Continua a leggere su FinanzaOperativa.ch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Svizzera: per Swatch è finito il tempo di essere tra i big dello Smi

Mercati, la Svizzera festeggia gli Europei con un nuovo top a Zurigo. Gli Etf a Piazza Affari

Mercati, Borsa svizzera ancora in rally. Tutti gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X