Unicredit cede il 32,8% di Bank Pekao per 2,4 miliardi

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 8 Dicembre 2016 | 09:53

UNICREDIT ESCE DA BANK PEKAO – Preannunciata da settimane, una nota diffusa stamane prima dell’apertura dei mercati segnala l’avvenuta cessione del 32,8% di Bank Pekao  a Pzu e Pfr per 123 zloty per azione, per complessivi 10,6 miliardi di zloty (2,4 miliardi di euro circa). Il closing della transazione è atteso per metà 2017; in parallelo Unicredit dismetterà anche il residuo 7,3% del capitale tramite l’emissione di certificati equity linked garantiti da pegno sulle azioni Bank Pekao per complessivi 500 milioni di euro.

IMPATTO POSITIVO SUL CET1 RATIO – La transazione, che verrà annunciata al mercato con separato comunicato stampa, permetterà al gruppo italiano di mantenere un’esposizione al potenziale apprezzamento delle azioni di Bank Pekao dovuto al valore addizionale che potrà essere apportato da Pzu e Pfr. La transazione avrà un impatto positivo di circa 55 punti base sul Cet 1 ratio di Unicredit al 30 settembre 2016, inoltre la successiva vendita della partecipazione residua tramite certificati equity linked genererà un impatto positivo sul capitale alla data di scadenza degli stessi.

CEDUTE ANCHE RESIDUE PARTECIPAZIONI – In aggiunta Unicredit ha concordato la cessione a Pzu e Pfr delle ulteriori partecipazioni nelle società polacche del gruppo per 634 milioni di zloty (circa 142 milioni di euro), concordando infine di negoziare un accordo commerciale per fornire supporto alla clientela di Unicredit che ha accesso al mercato polacco. Morgan Stanley e Ubs hanno agito nella transazione quali consulenti finanziari del gruppo italiano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Unicredit in luce a Piazza Affari dopo cessione Pioneer Pekao

UniCredit, avanzano le trattative per la cessione di Pekao

Unicredit: in arrivo offerta per Bank Pekao?

NEWSLETTER
Iscriviti
X