Mattinata sottotono per Piazza Affari, in rosso le banche

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 9 Dicembre 2016 | 12:44

PIAZZA AFFARI TIRA IL FIATO – In un mercato sempre più concentrato sul mordi e fuggi, dopo i decisi rialzi delle ultime sedute partono prese di profitto sui titoli bancari, alla vigilia del weekend. Così in tarda mattinata il Ftse Mib cede lo 0,78%, il Ftse Italia-All Share oscilla a -0,7% e il Ftse Italia Star resiste a +0,17%.

A2A IN RIPRESA, BANCHE IN ROSSO – Tra le blue chip si fanno vedere, con rialzi superiori al punto percentuale, A2A, Buzzi Unicem e Telecom Italia. In rosso tra il 2,5% e il 4,5% abbondante sono invece Unicredit, Bpm, Banco Popolare e Cnh Industrial.

NUOVA CARTOLARIZZAZIONE PER UNICREDIT – Da tenere d’occhio in particolare Unicredit, che secondo indiscrezioni diffusesi sul mercato in avvio di giornata dovrebbe annunciare nelle prossime ore l’avvenuta cartolarizzazione di un portafoglio crediti da 1,4 miliardi ceduto ad un consorzio guidato da Pimco e di cui farebbe parte anche Gwm e Roma Finance. Si tratterebbe per la maggior parte prestiti “in bonis” relativi al settore immobiliare e per una piccola parte da incagli.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari: Azimut corre, ma gli indici chiudono in rosso

Piazza Affari in modesto rialzo, brilla A2A ma Banco Popolare cala ancora

Milano recupera un punto, brillano i titoli del lusso e Saipem

NEWSLETTER
Iscriviti
X