Goldman Sachs, apre la Fineco americana

A
A
A
di Redazione 5 Dicembre 2008 | 11:01
Mercati in rosso, intanto le banche estere seguono le strategie delle italiane. Credit Suisse riduce i tassi ipotecari e la regina di Wall Street, Goldman Sachs, pensa di buttarsi sull’online e diventare la Fineco Americana.

Venerdì 5 dicembre, un’altra seduta all’insegna dell’incertezza. Nel vecchio continente le maggiori piazze finanziarie cedono oltre il -1%. Tra le peggiori Parigi, che registra il -2.39%. Leggermente meglio Piazza Affari, con l’indice S&P MIB che perde il -1.88%.  Incertezza sul comparto banche, con Unicredit ed IntesaSanpaolo che segnano rispettivamente il -1.36% ed il +1.90%. Settore banche che stà scontando il maxi taglio sul costo del denaro, di 0.75 punti base, effettuato ieri dalla Banca Centrale Europea.

Ma se la situazione patrimoniale per le banche e gli istituti finanziari sembra non migliorare, sul fronte strategie, giornalmente vengono lanciate nuove idee, con obiettivi di fidelizzazzione verso i prorpi clienti.

Come Unicredit e Monte dei Paschi, adesso anche Credit Suisse ha deciso di intervenire sui tassi ipotecari. A differenza dei due istituti italiani però la banca elvetica non congelerà le rate per 12 mesi, ma effettuerà una riduzione di -0.4% sui tassi. A differenza del sistema europeo, và precisato, che il sistema mutui in Svizzera è differente, esiste una forma di prestito in cui non viene richiesta la rata, ma solamente la parte relativa agli interessi. Quindi per le banche elvetiche una manovra del genere comporta uno sforzo finanziario non indifferente.

Anche oltreoceano le grandi banche americane hanno deciso di allargare le proprie reti. La regina di Wall Street, Golman Sachs, che secondo le ultime indiscrezioni potrebbe registrare perdite per 2 miliardi di dollari, si starebbe lanciando in un nuovo progetto.
Secondo il Wall Street Journal Goldman Sachs sterebbe progettando una propria banca on-line. Gli obiettivi della banca d’affari statunitense sarebbero quelli di reperire nuovi clienti, ed in particolare di catturare nuovi cash, derivanti appunto dai conti on-line aperti.

Iniziative simili a quelle delle banche italiane, le quali evidenziano quindi che il nostro sistema, pur essendo tradizionalista,  è dinamico e fortemente avanzato.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 66.36 EUR +6.22%
American Express Nyse 20.84 USD -4.71%
Anima Borsa Italiana 1.392 EUR -0.14%
Axa Euronext 14.80 USD -2.59%
Azimut Borsa Italiana 3.44 EUR -0.29%
Banca Generali Borsa Italiana 2.96 EUR -1.33%
Bank of NY Mellon Nyse 28.54 USD -3.54%
Barclays Lse 8.45 USD -11.8%
BlackRock Nyse 115.74 USD -4.97%
BNP BNP 42.29 EUR +4.54%
Citigroup Inc Nyse 7.4 USD -5.37%
Credit Agricole Euronext 9 EUR +8.04%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 30.5 CHF +1.01%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 26.2 EUR +1.94%
Dexia Euronext 3.58 EUR +4.37%
Fortis Euronext 0.63 EUR -3.93%
FT Inv. Nyse 57.88 USD -1.94%
Goldman Sachs Nyse 67.53 USD -2.05%
Henderson Lse 50 GBp -3.38%
HSBC Investments Lse 709.5 GBp +1.64%

ING Euronext 6.48 EUR +7.01%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 2.23 EUR -2.93%
Invesco Nyse 11.5 USD -4.08%
Janus Capital Group Nyse 7.14 USD -3.12%
Jp Morgan Nyse 31.08 USD +2.74%
Julius Baer Swiss Market Exchange 37 CHF -0.11%
Legg Mason Nyse 16.45 USD -2.54%
Man Group Lse 270 GBp +5.46%
Mediobanca Borsa Italiana 7.64 EUR -1.93%
Mediolanum Borsa Italiana 3.10 EUR -1.90%
Morgan Stanley Nyse 14.94 USD +7.87%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1.51 EUR +2.03%

Natixis
Euronext 1.51 EUR +0.66%
Nordea bank Omxnordicexchange 58.9 SEK -0.67%
Raiffeisen Wiener Borse 20.16 EUR +2.59%
Schroders Lse 775 GBp +0.64%
Skandia (Old Mutual) Lse 46.8 GBp -6.02%
State Street Nyse 37.32 USD +1.96%
Ubs Swiss Market Exchange 14.68 CHF +5.30%
Unicredit Borsa Italiana 1.62 EUR -4.19%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X