Obama piace alle Borse

A
A
A
di Redazione 9 Dicembre 2008 | 08:15
Wall Street riesce a consolidare il rialzo e chiudere con un progresso del 3,84% per l’indice S&P 500 e del 4,14% per il Nasdaq Composite. In crescita anche l’indice Nikkei 225 dello 0,8%. Oggi negli Stati Uniti c’è attesa per le notizie provenienti da Washington circa lo sviluppo dei salvataggi dei settori in crisi.

A dare la spinta ai listini soprattutto l’avvicinarsi dell’accordo al congresso per il salvataggio del settore automobilistico che dovrebbe evitare un’ulteriore massiccia impennata del numero dei disoccupati.

In crescita anche l’indice Nikkei 225 dello 0,8%, nonostante i dati sul pil inferiori alle attese, mentre segnano il passo il listino di Hong Kong (-1,88%) e Sidney (-0,75%).

Negativa di circa un punto percentuale l’apertura in Europa.

Mercato obbligazionario in prossimità dei minimi degli ultimi giorni con il bund future in area 123.

Il dollaro recupera contro euro rispetto alla serata di ieri portandosi a 1,2860, così come la sterlina che, dopo aver segnato un nuovo minimo in prossimità di 0,8740, ritorna sotto 0,87.

Attesa alle 11 per l’indice ZEW tedesco e di eurozona. Gli Stati Uniti più che i dati, atteso quello sulle pending home sales alle 16, saranno invece legati alle notizie provenienti da Washington circa lo sviluppo dei salvataggi dei settori in crisi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X