Blueindex: Mps in caduta, pesa il rischio-referendum

A
A
A

I timori sulle conseguenze negative di una vittoria del “no” al referendum italiano del 4 dicembre mettono ko i titoli finanziari italiani. Mps di nuovo in maglia nera sul Blueindex

Luca Spoldi di Luca Spoldi29 novembre 2016 | 12:07

SEDUTA NEGATIVA PER I TITOLI FINANZIARI – Giornata no ieri per i mercati finanziari mondiali e per il comparto finanziario in particolare, con immediati riflessi negativi per il Blueindex, dove tutti i 40 componenti hanno chiuso in rosso. Il migliore alla fine è risultato Goldman Sachs (-0,49%), in grado di limitare i danni. Una discreta tenuta, con un rosso inferiore al punto percentuale, hanno mostrato anche Jp Morgan Chase, Old Mutual, Gam Holding, Bank of New York Mellon e Julius Baer.

IL BLUEINDEX SUBISCE IL RISCHIO-REFERENDUM – Per tutti gli altri componenti del Blueindex le perdite sono state via via più consistenti, coi componenti italiani particolarmente bersagliati dalle vendite anche a causa dell’allarme lanciato dal Financial Times secondo cui in caso di vittoria del “no” al referendum italiano del 4 dicembre sarebbero otto gli istituti a rischio bail-in.

MPS DI NUOVO IN MAGLIA NERA – Tra questi vi è Mps, che ieri ha avviato la delicata operazione di conversione volontaria di bond subordinati in azioni da cui si spera di ricavare un miliardo almeno di capitali, così da contribuire a ridurre l’esborso da chiedere agli investitori retail nell’ambito della ricapitalizzazione da complessivi 5 miliardi da varare entro fine anno. Il titolo senese ha chiuso in coda alla classifica a -13,8%, ma anche per Mediobanca, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Man Group e Bpm le perdite finali hanno oscillato tra il 2,9% e il 5%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Blueindex: brilla Banco Bpm, Janus Henderson Group in coda al gruppo

Blueindex: Deutsche Bank brilla, Wall Street festeggia l’Independence Day

Blueindex: seduta a passo di carica per le banche italiane

Blueindex: Man Group si riporta sui valori visti a fine maggio

Blueindex: in attesa di una soluzione per Bpvi e Veneto Banca i titoli bancari calano

Blueindex: a tener banco è sempre la crisi bancaria italiana

Blueindex: Old Mutual torna a mettersi in luce

Bluerating: corre Raiffeisen International, frenano Deutsche Bank e Natixis

Blueindex: le indiscrezioni fanno bene a Banco Bpm

Blueindex: finale di ottava a tutto gas per Banco Bpm

Blueindex: siamo in piena stagione delle trimestrali

Blueindex: corre Banca Generali, Banco Bpm torna a cedere terreno

Blueindex: Azimut continua a correre grazie ai numeri

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

Sul Blueindex brilla Gam, bene anche le banche italiane

Blueindex: American Express vola dopo la trimestrale

Blueindex: una giornata memorabile per Unicredit

Bluerating, torna a brillare Legg Mason

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

Blueindex, una seduta in equilibrio quasi perfetto

Blueindex: Schroders in luce, frena Deutsche Bank

Blueindex: ancora acquisti su Henderson Group

Blueindex: Gam Holding torna a correre, frena Unicredit

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

Blueindex: State Street e Banca Mediolanum salgono in controtendenza

Blueindex: brilla Banca Mediolanum, sottotono Azimut

Blueindex: Credit Agricole torna in testa in una giornata positiva per i bancari europei

Blueindex: Barclays si fa vedere, frena American Express

Ti può anche interessare

Anasf, tra carriera e formazione

Manca ormai poco al primo Career day Anasf di quest’anno, che si svolgerà il 16 aprile, dalle 1 ...

E’ partito l’ITForum a Milano

Inizia oggi l'evento targato Blue Financial Communication ...

Mercati emergenti: le prospettive 2019

Esposizione passiva del debito e allocazione, prospettive per i mercati emergenti: abbiamo parlato d ...