Piazza Affari in lieve calo: ancora acquisti sui petroliferi, contrastati i finanziari

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Dicembre 2016 | 09:24
Piazza Affari prudente in sintonia con le principali borse europee stamane. Ancora acquisti, a ritmo più ridotto, su petroliferi e bancari, ma spunta anche qualche vendita

PIAZZA AFFARI IN MODESTO CALO – Inizio di mattinata cedente a Piazza Affari che risente di una certa debolezza delle principali borse europee. Continuano tuttavia almeno in parte gli acquisti su petroliferi e finanziari anche se ad un ritmo inferiore a ieri e con le prime prese di profitto che affiorano sui titoli che maggiormente hanno corso ieri. Così dopo un’ora di lavoro l’indice Ftse Mib segna -0,44%, il Ftse Italia All-Share è indicato a -0,40% e il Ftse Italia Star resta a -0,10%.

GIUDIZI CONFERMATI SU ENI E BPER – Tra le blue chip si notano rialzi superiori ai 2 punti percentuali per Eni, su cui Credit Suisse ha limato il target price da 15,8 a 15,5 euro per azione, confermando peraltro il rating “outperform” (farà meglio del mercato), Tenaris e Bper Banca, su cui Mediobanca Securities conferma il proprio “outperform” e il target price di 4,8 euro anche dopo l’indiscrezione che vuole prossima l’acquisto della quarta “good bank”, CariFe, dato che l’operazione avrebbe un impatto marginale.

CARIGE INVERTE IL CALO INIZIALE, DEBOLE FINECO – Bene anche Banca Carige che dopo un’apertura in rosso di oltre 2 punti sfiora il +1%. In calo invece FinecoBank (su cui Citigroup ha limato il target price), Atlantia, Recordati e Snam, tutte oltre il 2% di perdita. Sottotono anche gli industriali come Leonardo-Finmeccanica, Stmicroelectronics e Fiat Chrysler Automobiles, oltre che Saras, visto che un più elevato prezzo del petrolio tende a ridurre i margini di raffiniazione. Ubi Banca dopo un avvio positivo scivola in rosso: l’acquisizione delle tre “good bank” si avvicina?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Fitd riunisce oggi il board, esaminerà dossier Carige

NEWSLETTER
Iscriviti
X