ITForum Milano 2016, successo per un’edizione ricca di novità

A
A
A

Due convegni sugli scenari 2017 e sull’era FinTech, l’annuncio del primo motore di ricerca dedicato al risparmio gestito, tanti corsi di formazione con gli esperti.

Maria Paulucci di Maria Paulucci2 dicembre 2016 | 10:23

GRANDE PARTECIPAZIONE – Ha avuto un grande riscontro l’edizione 2016 di ITForum Milano, evento che si è tenuto giovedì 1 e venerdì 2 dicembre al Palazzo delle Stelline, nel cuore di Milano (sfoglia la gallery). La due giorni si è aperta con due convegni. Il primo, intitolato “Outlook Mercati 2017 con i protagonisti dell’asset allocation”, dedicato agli scenari di mercato nell’anno che inizierà tra qualche settimana, nel corso del quale il pubblico in sala ha potuto partecipare attivamente rispondendo, attraverso il televoto, ad alcuni quesiti circa le proprie attese sulle varie asset class. Le stesse domande sono state rivolte agli esperti sul palco, ossia Andrea Baron (MFS Investment Management), Ingo Werner (Fia AM), Davide Renzulli (Columbia Threadneedle), Davide Pelusi (Morningstar) e Antonio Sidoti (Wisdom Tree).

RELATORI E CONTENUTI – Nel pomeriggio del primo giorno il secondo convegno, dal titolo “Fintechage: digital revolution nei servizi finanziari”, con al centro le novità dal panorama delle piattaforme di robo-advisory e, soprattutto, la presentazione di Gooruf, il motore di ricerca che mette insieme gli utenti e tutte le società che operano nel risparmio gestito (nella foto in alto, un momento della presentazione). Sul palco Massimo Arrighi (A.T. Kearney), Simone Ranucci Brandimarte (Digitouch), Angelo Deiana (Anpib) e Denis Masetti (Blue Financial Communication). Non solo. Il primo giorno, in Sala Yellow, si è svolta una serie di incontri dedicati ad azioni e certificati di investimento. Sul palco si sono susseguiti Giovanni Borsi, Giulio Bosani, Paolo Dal Negro, Fabio Gaudioso e Pietro Origlia. In Sala Red, invece, i protagonisti sono stati i Futures e il mercato del Forex, con gli interventi di Saverio Berlinzani, Davide Biocchi, Gianvito D’angelo, Stefano Gianti e Massimo Vita.

GIORNATA DI FORMAZIONE – Il 2 dicembre è stata invece la giornata dei corsi di formazione a pagamento. Si è parlato di materie prime con Maurizio Mazziero, di trading system con Gabriele Bellelli e Fabio Pacchioni, di sessioni di trading con Davide Biocchi, di hedging con Saverio Berlinzani e di strategie operative con Gianvito D’Angelo e Pietro Origlia.

Durante la manifestazione, il pubblico ha risposto alle domande di un sondaggio sull’andamento dei mercati nel 2017 e sull’esito del referendum costituzionale del 4 dicembre. Clicca sull’immagine per vedere i risultati.


Cliccando sull’immagine che trovi qui sotto, invece, è possibile rivedere l’event book realizzato in vista della manifestazione.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Polizze vita, tra i consulenti vanno a ruba

Consulenti, cresce la minaccia dei robo advisor

Oggi su BLUERATING NEWS: Mifid 2 sotto la lente

Mediolanum, la raccolta scala la marcia

Anasf, prosegue Pianifica la Mente

Consulenti, maggio caldo per la vigilanza

Consulenti, Efpa meeting in rampa di lancio

Consulenti, maggio fa il pieno di fee only

Consulenti, CheBanca! ospita Anasf a Napoli

Consulenti, ecco come banche e reti fanno pressioni commerciali

Azimut, faro su Londra

I sindacati contro Poste Italiane: troppe pressioni commerciali ai consulenti

Consulente, se nasci quadrato puoi morire tondo

Consulenti rassegnatevi: conta solo il portafoglio

Consulenti, i segreti di un giovane talento Widiba

Credem: banca e rete, sinergie vincenti

Consulenti, Widiba finalmente in utile

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Fed, sui tassi porta in faccia a Trump

Consulenti: diversificare con le polizze, vi insegno come

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Widiba alla bolognese

Reti Champions League, collegamenti impossibili

La consulenza a doppio malto

Consulenti, persona giuridica? Anche no

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Consulenti: come e perchè far fare un check-up patrimoniale

Mediolanum, Doris come Capitan America

Azimut, vincenti perché indipendenti

Consulenti: se tu recluti, io ti pago

Bufi: è un’Anasf pragmatica

Credem, il nuovo volto della formazione

Mediolanum, il rendiconto ai raggi x

Ti può anche interessare

Mercati: boiler room

I mercati azionari sembrano recuperare un po’ di compostezza ...

Oggi su BLUERATING NEWS: BlackRock all’orientale, conseguenze spread

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Moody’s, l’Italia perde la stima 

L'agenzia di rating americana taglia la crescita del pil allo 0,5% e prevede un deficit al 2,5% ...