Piazza Affari chiude in rialzo grazie a Mps ed Eni

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 12 Dicembre 2016 | 16:50
Prese di profitto riducono il guadagno di Piazza Affari, ma gli indici recuperano comunque terreno grazie a Mps e ai titoli petroliferi come Eni, Saipem e Tenaris

MILANO FRENA SUL FINALE – Prese di profitto riducono a fine giornata il rialzo visto in mattinata a Piazza Affari: ad essere maggiormente colpite sono banche e titoli sensibili ai tassi d’interesse che pure avevano iniziato la seduta al galoppo. A fine giornata il Ftse Mib segna comunque un rialzo dello 0,42%, mentre il Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,35% e il Ftse Italia Star cede lo 0,19%.

MPS RESTA IN VETTA, BENE ANCHE ENI – Tra le blue chip italiane resiste in vetta Mps, per la quale si prospetta una riapertura della conversione volontaria (a premio) di bond in azioni e che chiude a +4% lontano comunque dai massimi intraday; bene anche Eni (+3,5%), dopo la cessione di una quota del 30% del giacimento egiziano di gas Shorouk alla russa Rosneft per 2,8 miliardi di dollari, operazione che è piaciuta anche agli analisti.

UNICREDIT IN CALO DOPO CESSIONE PIONEER – Tra gli altri titoli bene anche Saipem e Tenaris, sospinte dai nuovi allunghi del petrolio dopo le dichiarazioni rilasciate nel fine settimana dal ministro dell’Energia dell’Arabia Saudita, mentre cedono Unicredit (-3,36% dopo aver fatto cassa cedendo Pioneer Asset Management come previsto ad Amundi), Italgas, Buzzi Unicem e Mediaset.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Polizze ora in bolletta con luce e gas

Borse avanti piano, la Yellen indebolisce il dollaro

Titoli petroliferi: non è ancora il caso di indulgere nell’ottimismo

Petrolio sui minimi a 7 mesi, scattano vendite su Saipem, Eni e Tenaris

Notizie positive dall’Iran per Eni, che recupera in borsa

Petrolio riparte, Russia e Arabia Saudita pronte a estendere i tagli produttivi

Eni e Mps illuminano la giornata di Piazza Affari

Opec: il mercato crede nell’accordo e il petrolio riparte

Petrolio sottotono nonostante i dati Usa, difficile intesa in seno all’Opec

Piazza Affari chiude a +1%, grazie ai titoli finanziari e petroliferi

Petrolio sopra i 47 dollari al barile, corrono Eni, Saipem e Tenaris: durerà?

Petroliferi sotto pressione, le major tagliano gli investimenti

Borse europee in frenata, ancora male Deutsche Bank

Borse europee in prudente recupero, restano in rosso i petroliferi

Petrolio prova rimbalzo, ma i titoli del settore restano prudenti

Piazza Affari dimezza il rialzo visto in mattinata

Piazza Affari, tornano acquisti sui titoli finanziari

Borse europee interrompono il rialzo, pesano trimestrali e tensione

Da Eni a ConocoPhilips, la stagione delle dismissioni sta partendo

Petrolio: niente accordo a Doha, scattano le vendite

Borse europee in moderato recupero, grazie a petroliferi e finanziari

Borsa di Milano avanti piano, Eni e Saipem subito in luce

Borse: segnali positivi dall’Asia all’Europa

Scorte petrolifere ai massimi negli Usa, ma Eni e Saipem recuperano

Il petrolio rimbalza dai minimi a 13 anni

Europa ancora in calo, pesano Cina e petrolio

Produttori auto indietro tutta sui listini europei

Eni, Saipem e Tenaris in rosso nonostante risalita petrolio

Parigi e Francoforte accelerano al rialzo

Yoox, Unipol e Mediaset corrono, ma i petroliferi frenano gli indici di Milano

Il calo del petrolio non pesa su Eni e Saipem, per ora

Solo Eni e UnipolSai si salvano dal rosso a Milano

Indici in calo, Milano fa eccezione

Ti può anche interessare

Top 10 Bluerating: Mediolanum domina le infrastrutture

Le classifiche esclusive di Bluerating dedicate ai migliori prodotti del risparmio gestito disponibi ...

Oggi su BLUERATING NEWS: il portafoglio di BlackRock

Non perdete la puntata di oggi di Bluerating News, in diretta su Bfc alle 19.00 e disponibile in pod ...

Polizze ora in bolletta con luce e gas

E’ un’alleanza sempre più stretta quella fra utility e assicurazioni: l’ultima in ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X