Piazza Affari chiude in rialzo grazie a Mps ed Eni

A
A
A

Prese di profitto riducono il guadagno di Piazza Affari, ma gli indici recuperano comunque terreno grazie a Mps e ai titoli petroliferi come Eni, Saipem e Tenaris

Luca Spoldi di Luca Spoldi12 dicembre 2016 | 16:50

MILANO FRENA SUL FINALE – Prese di profitto riducono a fine giornata il rialzo visto in mattinata a Piazza Affari: ad essere maggiormente colpite sono banche e titoli sensibili ai tassi d’interesse che pure avevano iniziato la seduta al galoppo. A fine giornata il Ftse Mib segna comunque un rialzo dello 0,42%, mentre il Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,35% e il Ftse Italia Star cede lo 0,19%.

MPS RESTA IN VETTA, BENE ANCHE ENI – Tra le blue chip italiane resiste in vetta Mps, per la quale si prospetta una riapertura della conversione volontaria (a premio) di bond in azioni e che chiude a +4% lontano comunque dai massimi intraday; bene anche Eni (+3,5%), dopo la cessione di una quota del 30% del giacimento egiziano di gas Shorouk alla russa Rosneft per 2,8 miliardi di dollari, operazione che è piaciuta anche agli analisti.

UNICREDIT IN CALO DOPO CESSIONE PIONEER – Tra gli altri titoli bene anche Saipem e Tenaris, sospinte dai nuovi allunghi del petrolio dopo le dichiarazioni rilasciate nel fine settimana dal ministro dell’Energia dell’Arabia Saudita, mentre cedono Unicredit (-3,36% dopo aver fatto cassa cedendo Pioneer Asset Management come previsto ad Amundi), Italgas, Buzzi Unicem e Mediaset.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Polizze ora in bolletta con luce e gas

Borse avanti piano, la Yellen indebolisce il dollaro

Titoli petroliferi: non è ancora il caso di indulgere nell’ottimismo

Petrolio sui minimi a 7 mesi, scattano vendite su Saipem, Eni e Tenaris

Notizie positive dall’Iran per Eni, che recupera in borsa

Petrolio riparte, Russia e Arabia Saudita pronte a estendere i tagli produttivi

Eni e Mps illuminano la giornata di Piazza Affari

Opec: il mercato crede nell’accordo e il petrolio riparte

Petrolio sottotono nonostante i dati Usa, difficile intesa in seno all’Opec

Piazza Affari chiude a +1%, grazie ai titoli finanziari e petroliferi

Petrolio sopra i 47 dollari al barile, corrono Eni, Saipem e Tenaris: durerà?

Petroliferi sotto pressione, le major tagliano gli investimenti

Borse europee in frenata, ancora male Deutsche Bank

Borse europee in prudente recupero, restano in rosso i petroliferi

Petrolio prova rimbalzo, ma i titoli del settore restano prudenti

Piazza Affari dimezza il rialzo visto in mattinata

Piazza Affari, tornano acquisti sui titoli finanziari

Borse europee interrompono il rialzo, pesano trimestrali e tensione

Da Eni a ConocoPhilips, la stagione delle dismissioni sta partendo

Petrolio: niente accordo a Doha, scattano le vendite

Borse europee in moderato recupero, grazie a petroliferi e finanziari

Borsa di Milano avanti piano, Eni e Saipem subito in luce

Borse: segnali positivi dall’Asia all’Europa

Scorte petrolifere ai massimi negli Usa, ma Eni e Saipem recuperano

Il petrolio rimbalza dai minimi a 13 anni

Europa ancora in calo, pesano Cina e petrolio

Produttori auto indietro tutta sui listini europei

Eni, Saipem e Tenaris in rosso nonostante risalita petrolio

Parigi e Francoforte accelerano al rialzo

Yoox, Unipol e Mediaset corrono, ma i petroliferi frenano gli indici di Milano

Il calo del petrolio non pesa su Eni e Saipem, per ora

Solo Eni e UnipolSai si salvano dal rosso a Milano

Indici in calo, Milano fa eccezione

Ti può anche interessare

Governo, Tria ha pronta la mazzata Iva

Lo spauracchio dell’Iva è tornato. Arrivando a Bruxelles per l’Eurogruppo, il ministro del ...

Guerra dei dazi, tregua di Trump sulle auto

Donald Trump avrebbe deciso di far slittare la decisione sulle tariffe sulle auto di sei mesi. L'ann ...

Azimut, ecco perché ha aumentato (e aumenterà) gli utili

L’analisi di Mediobanca sul titolo della società fondata da Pietro Giuliani. Alzato il prezzo obi ...