Anche l'Europa paga per il mancato salvataggio

A
A
A
di Redazione 12 Dicembre 2008 | 14:15
Mattinata pesante per le borse europee che risentono della mancata approvazione del piano di salvataggio del settore automobilistico USA. In marcato calo le azioni GM che prima ancora dell’avvio delle contrattazioni perdono già il 40%.

L’indice Eurostoxx 50 perde circa il 4,5% recuperando parte delle perdite mattutine in seguito al dato sulle vendite al dettaglio negli USA risultato in contrazione ma meno del previsto. Molto pesante rimane il settore bancario che lascia sul parterre oltre il 7%. Molto venduti anche i titoli automobilistici con cali fra il 5 e l’8%.

Il mercato obbligazionario perde lo slancio iniziale ed il bund future storna in area 122,90 mentre il dollaro scivola nuovamente a 1,34 contro Euro. Moneta unica molto forte anche contro la sterlina a 0,8930.

Attesa alle 16 per l’indicatore di fiducia calcolato dall’Università del Michigan e per il livello degli inventari negli Stati Uniti.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: come la crisi europea del gas impatterà sull’inflazione

Asset allocation: logistica cruciale in tempi di crisi

Borse e bond, si chiude un settembre “nero”

NEWSLETTER
Iscriviti
X