La lunga lista nera di Bernard Madoff

A
A
A
di Marco Mairate 15 Dicembre 2008 | 08:35
Scuole, fondi pensione, fondi hedge e addirittura interi paesi degli Stati Uniti avevano affidato soldi a Bernie Madoff, fino alla settimana scorsa banker tra i più stimati a Wall Street e oggi dietro le sbarre per una ‘truffa’ geniale da oltre 50 miliardi di dollari. Tra le tante società coinvolte nello scandalo, anche l’italiana Pioneer che attraverso la divisione alternativa si vede esposta per oltre 800 milioni di dollari verso i fondi di Madoff.

Non si placano le polemiche intorno al caso Ponzi dell’anno che ha visto l’ex numero uno del Nasdaq, Bernie Maddoff, sottrarre negli anni una cifra prossima ai 50 miliardi di dollari.

Il fondatore della Bernard L. Mandoff Investment Securities LLC è ora al centro di uno scandalo che ha travolto tutto il bel mondo di Wall Street e non solo: tra gli investitori truffati dall’ex bagnino ora 70enne, investitori istituzionali, fondi di investimento, fondi pensione, banche tutti ignari del progetto criminoso che vedeva i riscatti pagati con i soldi ‘freschi’ degli investitori, un meccanismo vecchio di quasi cent’anni ma che ha smesso di funzionare quando è arrivato un’ordine di riscatto per 7 miliardi di dollari.

A quel punto la frode è caduta e Madoff ha ammesso tutto l’inganno trascinando nel fango la sua famiglia e decine di collaboratori.

HNWI E FONDAZIONI

Tra le decine e decine di ultra ricchi americani che hanno deciso di investire i propri denari con Madoff, il Senatore Frank Lautenberg, Avram e Carol Goldberg, ex proprietari della catena di supermercati Stop & Stop, che avevano investito con Madoff i 29 milioni di dollari del fondo pensione caritatevole. Ma ancora Lawrence Velvel, preside della Scuola di legge della Massachusetts School of Law, Norman Brman, ex proprietario dei Philadelphia Eagles, J.Ezra Merkin, presidente di GMAC, Jerome Fischer, fondatore di Nine West (150 milioni), Carl Shapiro, fondatore di Kay Windsor (400 milioni), Richard Spring, ex analista di Borsa (11 milioni di dollari), Ira Roth, ultra ricca del New Jersey (1 milione di dollari), Stephen Abbott, avvocato di San Francisco, (diverse centinaia di migliaia di dollari), Joyce Greenberg, vedova di un ricco texano (10 milioni di dollari), Fondazione Carl e Ruth Shapiro (145 milioni di dollari),  la famiglia Loeb , il fondo pensione della città di Fairfield (42 milioni di dollari), il fondo pensione dello stato del Massachusetts (12 milioni di dollari), Robet Lappin Charitable Foundation (8 milioni di dollari), Sterling Equities, fondata dal proprietario dei Mets,  Fred Wilpon (500 milioni di dollari).

FONDI DI INVESTIMENTO E BANCHE ITALIANE

Non solo scuole, fondi pensione e personalità ma anche banche e fondi di investimento (tra cui molti hedge) hanno investito con Madoff.

Secondo le prime ricostruzioni della Sec tra gli investitori istituzionali del Ponzi Scheme ci sono Maxam Capital Management, società fondata da Sandra Manzke, ex fondatrice del database di fondi hedge Tremont (ora CS/tremont) e guru nel campo degli hedge che avrebbe investito 280 milioni di dollari attraverso la società di Madoff; Fairfield Greenwich Group, fondo hedge che ha 7,5 miliardi di dollari presso la Mandoff Investment Securities, Kingate Management (2,8 miliardi), Ascot Partners (1,8 miliardi), Fix Asset Management , società di gestione greca (400 milioni di dollari), Tremont Capital Management (centinaia di milioni di dollari), Bramdean Alternatives Limited (Inghilterra) che ha investito il 9% del suo intero portafoglio; Nomura Holdings (Giappone).

Ma tra i tanti hedge fund che avrebbero collaborato con la societ neworchese anche Elliott Associates,  Fortress Investment Group, Perella Weinberg, Eton Park, GSO, Meyer Venture Partners, Concordia Partners, Enterprise Fund Ltd.

A questi si aggiunge anche la branch alternativa di Pioneer Investments, società di investimento controllata dal gruppo UniCredito. Secondo le prime indagini Pioneer Alternative Investments avrebbe investito 835 milioni di dollari con il finanziarie a stelle e strisce.

La lunga carrellata di nomi si conclude con la banca svizzera Banque Benedict Hentsch di Ginevra (47,5 milioni di dollari), Neue Privat Bank di Zurigo e la francese BNP Paribas.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Erano complici di Madoff: condannati cinque ex dipendenti del finanziere americano

Il trustee di Madoff contro UBS

Gossip, Madoff, ora tocca ai figli e al fratello

NEWSLETTER
Iscriviti
X