Borse, nel 2016 Milano maglia nera d’Europa

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 2 Gennaio 2017 | 08:36
A pesare sul listino milanese, nonostante gli ultimi due mesi di forte recupero, è stato l’annus horribilis del settore bancario, con perdite che hanno quasi dimezzato l’indice di settore (-39%)

MILANO ULTIMA IN CLASSIFICA – Il 2016 è stato un anno da record per le Borse mondiali, ma Piazza Affari ha poco da festeggiare: come rivela il quotidiano La Stampa, il listino milanese è stato il peggiore tra quelli dei principali Paesi europei con un calo del 10,2%. E pensare che il 2015 aveva spinto l’FtseMib in cima alla classifica dei migliori indici, con guadagni del 13%.

LONDRA IN TESTA NONOSTANTE L’EFFETTO BREXIT – A pesare sul listino milanese, nonostante gli ultimi due mesi di forte recupero, è stato l’annus horribilis del settore bancario, che ha visto perdite che hanno quasi dimezzato l’indice di settore (-39%). Unicredit ha perso il 46,8%, Intesa il 21,4%), Banco Popolare il 75,7%, Ubi Banca il 57,8% e Bpm il 60,8%. Maglia nera per il titolo Montepaschi, il peggiore con un crollo dell’87%. Tra le altre Borse, la sorpresa positiva arriva da Londra, che nonostante la Brexit ha chiuso il 2016 sui massimi storici con un progresso del 14,4% (in valuta locale). Tuttavia il risultato, se calcolato in euro, è ribaltato e mostra un calo di un punto e mezzo per Londra. Ha, invece, brillato senza incertezze l’indice di Francoforte che ha chiuso il 2016 sui massimi con guadagni del 6,9%. Tendenza analoga anche per Parigi che ha portato a casa un progresso del 4,9% mentre Madrid ha perso due punti percentuali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Etf, debutta in Borsa Italiana per un prodotto di KraneShares

Borsa Italiana, la Consob vieta le vendite allo scoperto per tre mesi

Borsa, Piazza Affari all’americana

NEWSLETTER
Iscriviti
X