Risparmio gestito, è il turno della direttiva Ucits V

A
A
A
di Chiara Merico 2 Gennaio 2017 | 10:30
Le norme riguardano la remunerazione del personale rilevante e le sanzioni per le società di gestione del risparmio (Sgr) e gli organismi di investimento collettivi in valori mobiliari (Oicvm).

LA NOVITA’ – Tra le novità che arrivano con il nuovo anno ce n’è una che riguarda direttamente il settore del risparmio gestito: entrano infatti in vigore, come ricorda Il Sole 24Ore, le disposizioni contenute nella direttiva 2014/91 Ue, la cosiddetta direttiva Ucits V. Le norme riguardano la remunerazione del personale rilevante e le sanzioni per le società di gestione del risparmio (Sgr) e gli organismi di investimento collettivi in valori mobiliari (Oicvm).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, First Trust quota all’Euronext la versione Ucits del Nasdaq Clean Edge Green Energy

East Capital lancia la versione Ucits della strategia A-Shares cinese

VanEck consolida i fondi UCITS a gestione attiva ed ETF europei

NEWSLETTER
Iscriviti
X