Yuan in recupero sul dollaro, borse asiatiche emergenti positive

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi5 gennaio 2017 | 11:10

LO YUAN RECUPERA SUL DOLARO – Yuan che recupera terreno contro dollaro dopo un deciso rialzo dei tassi spot offshore in risposta al tentativo di Pechino di arginare i deflussi di capitale che stanno intaccando le riserve di valuta estera e di stabilizzare i cambi quando mancano solo più 15 giorni all’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca.

PECHINO HA FAVORITO IL RIMBALZO? – Non è chiaro se dietro il rialzo, per il secondo giorno consecutivo, dei tassi sullo Yuan a Hong Kong ci sia una manovra diretta delle autorità cinesi ma è evidente che con lo yuan ai minimi degli ultimi otto anni contro dollaro e le bellicose dichiarazioni di Trump in merito ad eventuali misure protezionistiche, qualcosa doveva cambiare.

MERCATI AZIONARI IN RIALZO, TRANNE TOKYO – Il recupero dello yuan avviene in parallelo a un rimbalzo dello yen che pesa sul listino di Tokyo (-0,37% oggi, con l’indice Nikkei225 a 19.520,69 yen), mentre rimbalzano i mercati emergenti asiatici. Se Shanghai e Shenzen hanno chiuso a poca distanza dai valori della vigilia, Hong Kong ha guadagnato l’1,54%, Singapore l’1,12%, Mumbai l’1,12%, Seul lo 0,42% e Taiwan lo 0,77%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Trump, accordo a breve con la Cina

Cina, la regina dei mercati emergenti

Borse in affanno, Trump rompe con la Cina

Le nuove prospettive del consumatore cinese secondo Bnp Paribas AM

Usa-Cina: tensione sul filo di lana

Cina, il Dragone ha il fiato corto

Investimenti, il Dragone ci vede lungo

Dazi, trattativa per la pace tra Usa e Cina

MSIM: il peso della Cina sulla crescita globale

Ubs non ha paura dello yuan

Tasso fisso sulle ali del Dragone

Record di guadagni per la donna più ricca di Cina

Private banking, chi comanda nel mercato cinese

La Cina vieta le Ico, crollano le quotazioni di Bitcoin ed Ethereum

Gam, in Cina, è il momento di guardare alle banche e all’old economy

Rimosso Yao Gang, il re delle Ipo cinesi: era corrotto

Cina, prima condanna per manipolazione dei mercati tramite lo speed trading

Cina: crescono i ricchi, ma meno che in passato

Paperoni con gli occhi a mandorla

La Cina standardizza i BigData

Il mobile banking dilaga nella Cina rurale

La “lunga marcia” di China Rapid Finance

JD Finance pronta a camminare da sola

Non si ferma la crescita di Credit China

Nuovo crollo del Bitcoin: la colpa è ancora della Cina

“Un sospeso” da Starbucks con WeChat

Ethenea: il dollaro forte pesa sulla Cina

Fidelity: Cina, cosa porterà l’anno del Gallo

Fintech PapaNatale in Cina

McCabe (Aberdeen Am): “Cosa aspettarsi sul mercato dei bond cinesi”

Ubp: Cina, nel 2017 occhi puntati sull’azionario

In Cina lanciato megafondo Fintech da 1,5 miliardi di dollari

Per Rabobank la Cina resterà fonte di preoccupazioni

Ti può anche interessare

Brexit, rinvio indigesto per l’Unione europea

Dopo una telenovela durata diversi mesi, alla fine i ventisette Paesi dell’Unione europea hanno da ...

PRIVATE di novembre è in edicola

Nel giorno dei PRIVATE Banking Awards arriva in edicola il nuovo numero di PRIVATE, con l’inte ...

Addio Ascosim, benvenuta Ascofind

Cambia la denominazione dell'associazione. E non è l'unica novità... ...