Immobiliare ancora in calo, -13%

A
A
A
di Marcella Persola 22 Dicembre 2008 | 10:47
In calo il settore residenziale. A confermarlo sono i dati sul terzo trimestre da parte dell’Agenzia del Territorio. E in controtendenza rispetto agli altri report, questa volta sono le piccole città a risentirne maggiormente.

Ancora brutte notizie sul fronte immobiliare, anche se era lecito aspettarsele. Il nuovo report pubblicato dall’Agenzia del Territorio mette in evidenza che nel 3° trimestre 2008 il volume di compravendite complessivo è stato di 329.051 transazioni (NTN), con un decremento complessivo pari a -13%, sul 3° trimestre 2007 (tasso tendenziale). Si conferma, pertanto il trend negativo già segnalato a partire dal II semestre 2006, dopo un lungo periodo di crescita più o meno continua.

La flessione delle compravendite e’ stata piu’ forte nelle piccole citta’ di provincia che nei capoluoghi. Inoltre il calo è stato più consistente al Nord (-16,1%) che al Sud (-10,3%) e ha riguardato soprattutto il settore residenziale. 
In particolare si nota la differenza tra i cali nelle vendite nei capoluoghi (43.537 contratti, -9,3%) in contrapposizione a quella registrata nelle relative province (106.819, -15,9%).
Tendenza presente soprattutto per le principali 10 città e relative province dove si è assistito a una sensibile contrazione delle compravendite soprattutto nei comuni minori. Ad esempio la differenza maggiore si registra a Bologna, ove nel capoluogo di è scesi del 5,3% mentre in provincia il risultato è stato -26,8%. Forte anche il gap romano: nella capitale le vendite in città sono scese del 9,8%, quelle nella provincia sono state del 22,3%. A Milano, invece, si è registrata un -12,3% nel capoluogo e un -14,4% nella provincia.

Come evidenziato il settore residenziale è quello che ha registrato il decremento maggiore. In negativo comunque anche gli altri segmenti: nel terziario le transazioni sono state 3.779 in calo del 13,4%; nel settore commerciale invece il decremento è stato del 12,8% con 9.346 transazioni. Infine il settore produttivo, che è quello che ha presentato il calo più contenuto con 3.220 transazioni (-3,6%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: case, l’analisi e le previsioni di Banca d’Italia

Immobiliare Usa, scendono i prezzi degli immobili e aumentano le compravendite

Vendere e affittare un immobile, ecco le tipologie più richieste

NEWSLETTER
Iscriviti
X