Piazza Affari in altalena, recuperano gli industriali, banche e Saipem ancora giù

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi10 gennaio 2017 | 12:01

PIAZZA AFFARI IN ALTALENA – Mattinata che trascorre con indici altalenanti a Piazza Affari, dove dopo un avvio lievemente negativo sono riaffiorate ulteriori prese di profitto che poi hanno lasciato spazio a nuove ricoperture. Così al momento il Ftse Mib recupera lo 0,27%, il Ftse Italia All-Share segna +0,25% e il Ftse Italia Star resta a +0,01%.

EXOR IN LUCE, BENE ANCHE FCA E CNH INDUSTRIAL – Tra le blue chip tricolori si mette in luce Exor, che guadagna il 3% pur in assenza di novità dopo le parole di ieri di Sergio Marchionne riguardo le possibili novità per Fca negli Usa. Positivi anche Prysmian, Buzzi Unicem, Cnh Industrial (che dopo la promozione da parte di Evercore a inizio anno continua a sovraperformare il comparto industriale), Campari e Fiat Chrysler Automobiles.

SAIPEM E I BANCARI IN ROSSO – Tra i titoli con segno negativo prosegue lo storno dei petroliferi e dei bancari. Saipem lascia per ora sul terreno il 2,6%, nonostante il rimbalzo delle quotazioni petrolifere, mentre Eni tenta un rimbalzo. Perdite attorno ai 2 punti percentuali per Unicredit e Banco Bpm, mentre anche su Ubi Banca e Intesa Sanpaolo prevalgono gli ordini di vendita. Variazioni più contenute per gli assicurativi con Unipol poco sotto i livelli di ieri e Generali in rialzo dello 0,7%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Exor: prima riduciamo il debito, poi penseremo ad acquisizioni

Avvio di settimana negativa per la borsa di Milano

Piazza Affari, mattinata senza grandi emozioni ma brilla Stmicroelectronics

Piazza Affari chiude a -2,59%, banche e ciclici sotto schiaffo

Piazza Affari perde quota: Exor brilla, Tenaris e Saipem soffrono

Exor numero uno in fatturato e debiti, Eni per gli utili

Exor esce da Banijay con una buona plusvalenza

Via libera dei soci PartnerRe all’offerta di Exor

A Milano si salva il lusso, giù tutto il resto

Milano in calo, in scia a Exor e Unicredit

A Miano brillano Exor e Fca, debole il lusso

Milano chiude in calo di oltre 3 punti

I conti di PartnerRe non brillano nel trimestre

Exor parla anche con l’Economist

Milano attende Wall Street, Saipem soffre ancora

Exor brilla, Mps e Azimut faticano

Milano in rialzo al netto dei dividendi, bene gruppo Agnelli

Exor tira il fiato ma resta sotto i riflettori in Borsa

Milano prosegue la corsa grazie anche alla Bce

Milano evita il rosso, Mps limita la caduta

A Milano prosegue la caduta dei titoli bancari

Exor approva il bilancio, dividendo da 33,5 centesimi

Dexia Asset Management Top Funds febbraio 2014

Exor: utile a 25,1 milioni

Agnelli, oggi in cassaforte cambia tutto

Exor investe sul mattone

Exor, perdita netta a 388,9 milioni

Exor chiude in perdita, ma guadagna in patrimonio

Promotori Finanziari – Elkann conferma l'interesse su Fideuram

Ti può anche interessare

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

L’head of Advisory Clients Ruggiu spiega i piani per la rete dei consulenti ...

Consulenti: fenomenologia dello spirito associativo

Esiste un problemi di rappresentanza dei consulenti finanziari. Lo sostiene Federpromm ...

I Buy di oggi, da Digital Bros a Ovs

I buy di oggi secondo Finanza Operativa. ...